Era stato accusato dal programma Striscia la Notizia di aver partecipato a Masterchef già da cuoco professionista e la Magnolia Spa, società che produce il cooking show di SkyUno, aveva indagato, facendogli causa. Che però è stata vinta da Stefano Callegaro. Secondo quanto riportato da Repubblica, il vincitore della quarta edizione di Masterchef 4 era a tutti gli effetti un cuoco amatoriale e non uno chef professionista. Così Magnolia non solo dovrà corrispondere a Callegaro i centomila euro della vincita ma anche i diecimila che erano stati chiesti al vincitore come pena per la violazione contrattuale e 13.400 euro di spese legali. E Magnolia non è sola a dover risarcire Callegaro: così dovranno fare anche nove concorrenti che gli avevano fatto causa per averli sconfitti illegalmente, in quanto presunto cuoco professionista. Cosa che secondo la sentenza emessa da Patrizio Gattari, della Settima sezione civile del tribunale di Milano, non è vera. Callegaro ha fatto altri lavori ma non lo chef professionista. I concorrenti, riporta Repubblica, dovranno dargli ventimila euro.