In Lombardia e in Lazio il 4 marzo sarà election day. Il governatore Nicola Zingaretti e il prefetto di Milano, sentito Roberto Maroni, hanno fissato per domenica 4 marzo 2018 la data di svolgimento delle elezioni regionali nelle rispettive Regioni. A dare la notizia ufficiale è il ministero dell’Interno. Le votazioni quindi si terranno nella stessa data delle elezioni politiche, in cui si sceglieranno i rappresentati della camera e del senato. Nel 2018 dovranno rinnovare il consiglio regionale ed eleggere il proprio presidente anche il Molise – che potrebbe seguire la decisione di Lazio e Lombardia – e tre regioni a Statuto Speciale.

Il Consiglio regionale del Friuli Venezia Giulia ha però già bocciato lo scorso dicembre una mozione pro-election day e si parla del 6 maggio prossimo per le urne. Si attende la decisione della Valle d’Aosta che cinque anni fa votò il 26 maggio, mentre in Trentino Alto Adige è già sicuro che si voterà a ottobre. Per questa ultima regione, in realtà, si tratta di rinnovare l’amministrazione autonoma provinciale di Trento e di quella di Bolzano, i cui consigli poi vanno a formare il consiglio regionale.