La notte di Natale erano stati costretti a lasciare il lavoro a metà; il giorno seguente sono tornati per finirlo, ma sono stati arrestati dalla polizia di Ragusa avvertita dai titolari di un supermercato. Sono così finiti in manette padre e figlio, di 61 e 27 anni, che hanno portato via 30 mila euro custoditi nella cassa continua. I ladri avevano fatto un primo tentativo riuscendo ad aprire uno sportello ma non la cassaforte. Nella loro abitazione, a San Giovanni Gemini (Agrigento), i poliziotti hanno trovato un laboratorio di chiavi e alcune micro-videocamere, probabilmente utilizzate per filmare l’inserimento dei codici di sicurezza delle casseforti

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti.

Ma anche essere parte attiva di una comunità con idee, testimonianze e partecipazione. Sostienici ora.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

G8 di Genova, promosso a questore il poliziotto che accusò i no-global di aver ucciso Carlo Giuliani

next
Articolo Successivo

Reggio Calabria, abbandoni i rifiuti? Finisci su Facebook. Il sindaco: “Ecco i lordazzi. Godetevi lo spettacolo”

next