L’ex responsabile dell’ufficio tecnico dell’edilizia privata del X municipio, Franco Nocera, e due imprenditori, Stefano Polverini e Valerio Biancardi, sono stati arrestati a Ostia nel corso dell’operazione “Regali di cemento“, coordinata dalla Procura di Roma. Gli agenti della Squadra Mobile e del Commissariato di Ostia, hanno eseguito l’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari e perquisizioni.

I tre dovranno rispondere a vario titolo per i reati di corruzione, abuso d’ufficio, falsità ideologica, millantato credito. Presso l’ufficio di Nocera sarebbe stato videoregistrato l’incontro con Polverini durante il quale quest’ultimo, favorito nell’iter delle pratiche presentate presso l’ufficio tecnico del Municipio Roma X “Ostia Lido” diretto dal funzionario pubblico, ha consegnato a quest’ultimo “una somma di denaro a titolo di parziale corrispettivo per la sua corruzione”, si legge in una nota della questura di Roma. Le indagini della Squadra Mobile e del commissariato di Ostia sono durate alcuni mesi. Al centro, tra l’altro, ci sarebbe un giro di autorizzazioni non regolari rilasciate a studi medici e di altri professionisti.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Consip, nulla la sospensione dei carabinieri Scafarto e Sessa: “Difetto di procedura”

next
Articolo Successivo

Killer Budrio, Igor il russo preso in Spagna “Prima della cattura ha ucciso 3 persone”

next