“Volevo informare i cittadini di Dorgali che mi è stata notificata una richiesta di proroga delle indagini da parte della procura di Nuoro”. Così su Facebook la prima cittadina di Dorgali, Nuoro, Maria Itria Fancello. “A quanto pare, insieme a mio marito, ex dipendente della cooperativa Ghivine, e all’Assessore Corrias sono indagata per turbativa d’asta”. Ancora non chiare le ragioni dell’indagine. “Per quanto sono riuscita a ricostruire – non ho ricevuto avvisi di garanzia, né ero a conoscenza dell’attività – si tratterebbe della gara di aggiudicazione della gestione dei siti archeologici. Un bando che è stato pubblicato il giorno successivo all’insediamento del nuovo consiglio comunale. Per cui né io, né altri componenti della Giunta abbiamo avuto nulla a che fare con la gara, assegnata da un’apposita commissione – Ho fiducia nella giustizia e mi sento confortata dal fatto di aver sempre agito per il bene dei cittadini”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Sclera col gestore per 2 euro di resto: dà fuoco alla pompa di benzina. Ma la vendetta è videosorvegliata

next
Articolo Successivo

Riciclaggio, 7 arresti della Dia di Bologna: fermato un imprenditore di Ravenna e diverse persone vicine alla mafia foggiana

next