Nell’ultima puntata prima della pausa natalizia di Fratelli di Crozza – il programma di Maurizio Crozza in onda il venerdì in prima serata su Nove – sul palco per la prima volta un Pietro Grasso visibilmente commosso, tanto da avere ancora ‘il groppo in gola’, commenta la sua candidatura come leader della Sinistra: “No, non me l’aspettavo.. io ho fatto il provino, ma ero lì solo per accompagnare un amico. Pensavo prendessero Pisapia, mi dispiace per lui, era perfetto per quella parte. Tra l’altro, io non avevo preparato niente, lui sapeva tutto Marx a memoria mentre io ho improvvisato due cose su “Liberi e Uguali”e hanno preso me…”. Incalzato sulle proposte che dovrà fare, Il Presidente del Senato afferma: “Eeeeh…quello poi verrà, ora vediamo cosa mi dicono D’Alema, Bersani, Speranza…quelli della Sinistra.  E continua: “Di sinistra io? Eeeeh… diciamo di sì. A questo punto…va da sé, siamo in ballo, balliamo. Se me lo dicono tutti evidentemente sì Live streaming, episodi completi e clip extra su Dplay.com

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Daniele Bossari: “Mi sono autodistrutto per sei anni. Filippa e nostra figlia Stella mi hanno ripreso per mano”

next
Articolo Successivo

Crozza-De Luca si difende dalle critiche: “Ritardi sull’ospedale del mare? Prima di me solo palafitte abusive”

next