A cinque giorni dall’irruzione nella riunione di Como senza frontiere, i militanti di estrema destra di Veneto fronte skinheads hanno pubblicato un video sul proprio canale Youtube. Quattro minuti in cui l’associazione respinge le accuse di violenza e spiega la propria versione dei fatti. “La nostra è stata un’azione pacifica – spiega uno degli esponenti, l’unico a comparire – ha avuto semplicemente come obiettivo esprimere il nostro dissenso sul fenomeno dell’immigrazione che condanniamo in toto. I ragazzi sono entrati in questa assemblea pubblica di cui abbiamo preso notizia dal sito di Como senza frontiere. Sono entrati senza fare alcun tipo di violenza, hanno letto il volantino e se ne sono andati senza alcun tipo di minaccia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

San Ferdinando di Puglia: in fiamme l’auto del sindaco. Incendio doloso, sconosciuti i motivi del gesto

next
Articolo Successivo

Polizia postale, sindacati: “Corpo smantellato per girare uomini alle mobili. Ma i crimini sul web aumentano”

next