Vincent Cassel –  ospite di Che Tempo Che Fa di Fabio Fazio in onda ieri sera su Rai 1  – polemico sull’usanza tutta italiani di doppiare i film stranieri: La cosa strana in Italia è che non c’è la possibilità di vedere un film senza doppiaggio, più che un’abitudine questo è un problema. Ha a che fare con l’educazione, bisognerebbe imparare. Non è la stessa cosa con un’altra voce, si può doppiare, ma sono certo che  così si perda qualcosa.” Il pluripremiato attore francese chiude il suo intervento nel programma di Fazio con una dichiarazione d’amore per il cinema italiano e  alla domanda su quali siano le scene dei film ritenute indimenticabili afferma: “Tante cose con Mastroianni, Fellini, in generale il cinema italiano… ma anche Ettore Scola: un genio.”