Alessandro Di Battista? La cosa meravigliosa è che noi non lo perdiamo affatto. Sarà con noi in prima linea in campagna elettorale. Da fuori seguirà il M5s e magari ci starà giustamente col fiato sul collo“. Sono le parole di Roberta Lombardi, senatrice del M5s e candidata pentastellata alla presidenza della Regione Lazio. Ospite de L’Aria che Tira (La7), la parlamentare smentisce categoricamente l’articolo odierno de La Stampa, secondo cui, in realtà, l’intento di Di Battista è quello di saltare un turno e candidarsi come presidente del Consiglio tra due legislature: “Questi tatticismi non ci appartengono e soprattutto non appartengono ad Alessandro Di Battista, che è una persona di cuore e di stomaco. Lui non lascia, esce solo dal Palazzo”. Poi si pronuncia sulla sindaca di Roma: “Si è fatta mitologia sul rapporto tra me e Virginia Raggi. In realtà, sulla scelta che lei fece relativamente a Raffaele Marra, non fui d’accordo con Virginia. Ebbi la coerenza di dire la mia privatamente e pubblicamente, perché bisogna sempre dimostrare coerenza. Non è che si deve essere severi con le altre forze politiche e non con all’interno della propria casa. Ma poi Virginia chiese anche scusa per quella scelta sbagliata” – continua – “e questa sembra una cosa rivoluzionaria per la politica italiana. Ora vedo con quanta fatica si sta scardinando un sistema che durava da 30 anni a Roma. A fine legislatura i romani daranno il loro giudizio”

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

I nuovi Re di Roma

di Il Fatto Quotidiano 6.50€ Acquista
Articolo Precedente

M5s, Voltolina vs De Masi: “Incompetenti”. “Abbiamo avuto ministri che facevano calendari porno”

next
Articolo Successivo

Articolo 18, Landini vs Colomban (ex assessore giunta Raggi): “Lavoratori fannulloni? Sto friggendo a sentirla”

next