Abdelkader Merah, il fratello del killer di Tolosa, Mohamed Merah (foto), è stato condannato oggi a 20 anni di carcere dalla corte d’Assise di Parigi per associazione per delinquere a scopo terroristico. Il fratello dell’uomo che uccise a Tolosa nel marzo 2012 sette persone, fra le quali tre bambini ebrei, è stato assolto dall’accusa di complicità con il fratello, per la quale l’accusa aveva chiesto 30 anni, il massimo della pena.

Il processo è iniziato un mese fa. Nell’udienza del 19 ottobre l’ex capo dei servizi francesi aveva ammesso le falle nella sicurezza. “Ci sono stati dei ritardi, certo che è stato un fallimento, e a tutti i livelli. Ne abbiamo tratto le conseguenze” aveva detto Bernard Squarcini, ex capo della DCRI, i servizi francesi. Il detective – molto vicino all’allora presidente Nicolas Sarkozy – aveva completamente contraddetto la sua posizione originaria. Squarcini disse infatti, all’epoca dei fatti, che Merah era un “lupo solitario” che aveva agito da solo. Ma successive rivelazioni hanno mostrato che si trattava di un pericoloso jihadista che la polizia conosceva bene per i suoi legami con gli estremisti islamici e che da anni era uno dei “fichier S”, i delinquenti a rischio radicalizzazione.

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Usa, stretta sui pedofili: un ‘bollino’ sul loro passaporto permetterà di riconoscerli

next
Articolo Successivo

Usa-Cina, Trump a Pechino per nuovi accordi commerciali: più energia e meno hi-tech così da spingere l’occupazione

next