“Prego, faccia lei. Arrivederci”. Tiberio Timperi, conduttore di Uno Mattina Estate, risponde così, prima di lasciare lo studio, a Vincenzo Ferrandino, sindaco del comune di Ischia, che continuava a parlare incurante delle interruzioni del conduttore per sanare quelli che, a suo avviso, sono i “gravi danni” che la tv sta provocando all’isola campana, “più gravi del terremoto”. Secondo Ferrandino, il tema dell’abusivismo edilizio sull’isola è stato cavalcato a dismisura dai mezzi di comunicazione, causando danni economici al settore turistico ischitano.

Timperi, in studio a Roma, ha provato a interrompere il primo cittadino, salvo arrendersi quando lo stesso ha affermato di “dover parlare perché ho un ruolo di dignità da difendere”. Il fumantino conduttore si è spazientito e ha abbandonato lo studio, mentre Ferrandino continuava a parlare di “informazione scorretta”. Al ritorno in studio, Timperi ha provato a riprendere in mano le redini della discussione, rivendicando il diritto e il dovere di raccontare gli eventi che arrivano da Ischia.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire, se vuole continuare ad avere un'informazione di qualità. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Povia, l’Anpi chiede la cancellazione del concerto: “E’ vicino a una formazione neofascista e antisemita”

next
Articolo Successivo

Justin Trudeau sul ring per beneficenza: l’affascinante premier canadese nel ruolo di coach

next