“Ai tempi della campagna elettorale ho sognato che Berlusconi era mio padre, mi sono svegliato agitato perché in quel momento non era la persona per cui avrei votato. La sua discesa in campo mi preoccupava da cittadino, mi sembrava una cosa stranissima in questo paese. Oggi, in tanti, dicono che Berlusconi abbia cambiato l’Italia; in parte è vero, in parte no, ha semplicemente permesso a qualcosa che c’era e a tante persone di venire alla luce”. Così l’attore Stefano Accorsi a margine della conferenza stampa di presentazione della serie ‘1993‘ in onda dal 16 maggio su Sky Atlantic.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

La7, il nuovo direttore sarà Andrea Salerno

next
Articolo Successivo

L’Eurovision Song Contest e l’arena con migliaia di twittaroli assetati di trash. Il provincialismo tutto italiano che imbarazza

next