A Milano tengono ancora banco le palme in piazza del Duomo, dopo che, nella notte tra sabato e domenica, a una pianta è stato appiccato il fuoco. Un avvenimento che ha dato ancora più visibilità allo sponsor Starbucks, fa notare Basilio Rizzo, ex presidente del consiglio comunale. Dopo il suo intervento in aula, Rizzo ha svelato quanto le palme, e i banani ancora da piantare, costeranno alla catena americana nei prossimi tre anni: poco più di 200mila euro. Per Rizzo la piantumazione delle palme con le successive polemiche ha consentito allo sponsor “una straordinaria operazione pubblicitaria fatta con una spesa ridotta, una pubblicità nella piazza principale della città che vale molto di più”. Ecco la replica di Pierfrancesco Maran, assessore a Urbanistica e Verde: “C’è stato un bando pubblico a cui Sturbucks è stato l’unico partecipante”.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Vitalizi, Razzi: “Bastano 5mila euro al mese e non solo ai politici. Tanto a quell’età si mangiano solo biscotti”

next
Articolo Successivo

Pd, Guerini: “Scissione? In questo momento sembra ineludibile, mi auguro ripensamenti”

next