Silenziosa contestazione dell’europarlamentare laburista britannico, Seb Dance, nei confronti del presidente del gruppo Efdd Nigel Farage in plenaria al Parlamento europeo. L’ex leader dell’Ukip, richiamato più volte dal vicepresidente del Parlamento David Sassoli per le sue stoccate polemiche contro Federica Mogherini, stava ammonendo i colleghi per gli interventi critici contro il presidente degli Stati Uniti: “Vedo che siete tutti sotto shock. Trump ha rispettato un programma elettorale: questo significa effettiva democrazia, a differenza del nostro sistema nell’Unione dove commissari non eletti come Mogherini qua presente hanno da soli il diritto di proporre normativa e legislazione. Trump è mosso dal voler proteggere il suo Paese dal terrorismo islamico, quello che succede nei Paesi europei è che voi accogliete questa gente nelle vostre case“. Mentre Farage snocciolava le sue accuse, Seb Dance ha sollevato un cartello con la scritta “Vi sta mentendo“. Dopo un minuto, è intervenuto un commesso che ha invitato l’europarlamentare ad abbassarlo. Le polemiche non sono mancate. Il M5S europeo con una nota ha espresso solidarietà a Farage, ha parlato di “diffamazione inaccettabile” e ha caldeggiato un provvedimento disciplinare contro Dance

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Francia, niente domande imbarazzanti per Marine Le Pen. Giornalista allontanato e malmenato dai gorilla

prev
Articolo Successivo

Migranti, l’Ue vuole fermare gli sbarchi dalla Libia con un progetto del 2013 mai partito. E senza lista dei Paesi “sicuri”

next