Il 2016 è stato già battezzato l’annus horribilis della musica. Si è portato via artisti di primo piano, a partire da David Bowie, morto il 10 gennaio 2016. Poi è stata la volta di Prince, di Leonard Cohen, di Keith Emerson, di Glenn Frey degli Eagles, di Paul Kantner dei Jefferson Airplane. Per arrivare, il giorno di Natale, a George Michael. Ma anche il cinema piange molte delle sue stelle, e così la cultura in generale, lo spettacolo e la politica. A inizio 2016 se ne va l’attrice Silvana Pampanini. Toccherà poi al regista Ettore Scola, al premio Nobel Dario Fo, all’oncologo Umberto Veronesi, solo per citarne alcuni. Un video-ricordo attraverso le loro parole

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Le migliori infografiche del 2016 de Il Fatto Quotidiano

prev
Articolo Successivo

Capodanno, piani anti-terrorismo a Roma e Milano. Minniti: “Guardia altissima”

next