Lo scorso anno sono stato al circolo polare artico. Volevo vedere l’aurora boreale, ma la vulgata è poi diventata – complici le due pagine che ho disegnato per Il Fatto Quotidiano – che sono andato a Rovaniemi per visitare il villaggio di Babbo Natale. Qui potete leggere il reportage dalla Lapponia, per chi volesse rinfrescarsi la memoria.

Quest’anno, per continuare il mio studio su Babbo Natale, ancora per Il Fatto Quotidiano sono andato a incontrare il Babbo Natale Da Centro Commerciale (B.N.d.c.c.) più professionista che io abbia mai incontrato. Precisamente, l’incontro è avvenuto al centro commerciale Roma Est dove il B.N.d.c.c. viene selezionato grazie a un duro casting, deve somigliare fisicamente al vero B.N. e guadagna 2000 euro per 11 giorni di lavoro.

Vi racconto tutto in questa striscia.

a-tu-per-tu1 a-tu-per-tu2 a-tu-per-tu3 a-tu-per-tu-4

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Attentato Berlino, vi spiego cos’è davvero il terrorismo in 5 punti

prev
Articolo Successivo

‘La mafia uccide solo d’estate’, finisce la serie ma non l’indignazione

next