“O Virginia Raggi viene a riferire in Aula, o noi non parteciperemo ai lavori”. Così Michela Di Biase, capogruppo Pd al comune di Roma, annuncia l’uscita dall’aula Giulio Cesare di tutto il gruppo dem in seguito all’ondata di dimissioni che ha travolto la giunta M5S. “La Raggi tace alla faccia della trasparenza, ma Minenna non è un assessore qualunque, è strategico e vitale per la città, ormai siamo a una guerra tra bande, tra correnti nel M5S, e non vorrei che rotolassero altre teste” di Irene Buscemi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Roma, si dimette anche l’amministratore unico di Ama. Solidoro era stato nominato da giunta M5s un mese fa

next
Articolo Successivo

Né opposizione né governo, non rimane che sperare nel Fatality Day

next