Si è parlato molto degli scontri, ma molte delle tifoserie presenti in Francia si sono distinte anche per il colore e il calore, genuino e appassionato, per le loro nazionali. E se l’Uefa ha deciso di dare solo un buffetto alla Croazia, assegni una medaglia a quei fan che hanno invaso le città d’Oltralpe con lo spirito giusto. Ecco il classificone delle migliori e peggiori presenze a Euro 2016.

Miguel Machado 675Miguel Machado – Ha commosso l’Europa, questo ragazzo spagnolo, tifoso del Granada e delle Furie Rosse. La sua storia è stata raccontata da quotidiano iberico Marca. Migue, come lo chiamano tutti, è cieco dalla nascita ma segue ogni domenica la sua squadra del cuore ed è volato in Francia assieme al fratello Pepe per spingere la Spagna verso il suo terzo titolo continentale. “Non ti vedo ma ti sento”, scrive sul petto a ogni partita. “E’ una frase che ha pensato mio fratello – ha spiegato a Marca – ed è proprio così: io non vedo, però sento una grande passione per la nazionale e per il Granada. Anch’io faccio sport e gioco meglio quando il pubblico mi incita. Lo stesso accade per i giocatori in campo: sentono quando siamo al loro fianco”. Il 10 luglio è il giorno del suo compleanno. La Spagna conta di fargli il più bel regalo di sempre. Voto 10+

Europei 2016, il pagellone delle tifoserie: spettacolo irlandese, barbarie russa. E i Mondiali 2018 saranno a casa loro

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Europei 2016, l’Italia agli ottavi contro la Spagna: certezze sulla difesa, De Rossi-Thiago Motta l’anello debole. A Conte mancano le variazioni di ritmo

next
Articolo Successivo

Europei 2016 – Il pagellone: Top 10 della fase a gironi. I giocatori migliori sono Payet e Bale, Italia squadra più solida. Stadi funzionali e quasi sempre pieni

next