Lasciata dal fidanzato dopo 7 anni, Laura Jane Williams non si è chiusa in casa a piangere e a rimuginare ma ha deciso di fare una cosa diametralmente opposta: un giro del mondo del sesso, in ottanta uomini. “Un uomo non è mai abbastanza. Colleghi, sconosciuti e amici erano tutti amanti potenziali”, ha raccontato Laura. Le sue avventure sessuali sono diventate un libro, Becoming, pubblicato dal tabloid britannico The Sun. Tutto è cominciato con un amico parigino che la ragazza ha deciso di andare a trovare dopo aver ricevuto il benservito dal fidanzato: da quella prima notte di “sesso post rottura” non si è più fermata. Disinibizione all’eccesso e sete di vendetta hanno portato Laura a compiere le esperienze sessuali più disparate: il rapporto dietro al bancone di un bar per farsi perdonare di aver fatto cadere delle patatine, la parentesi lesbo, la liaison con colleghi insegnanti e quella con un diciottenne. “Il mio obiettivo – ha raccontato Laura – era portarmi sempre qualcuno a casa, una conquista a sera“.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Porno dopo il matrimonio: il fatidico “sì” è davvero la tomba delle fantasie più hard?

next
Articolo Successivo

Sex toys, decalogo sui luoghi comuni

next