Rischiatutto, ma anche rischia tutto, staccato. Sì, perché stasera e domani, su RaiUno, Fabio Fazio si prende un rischio bello grosso, riproponendo dopo più di quarant’anni il quiz leggendario condotto da Mike Bongiorno. Stasera concorrenti vip, domani si torna alla normalità: ma ci sarà tempo e modo per rendere conto della resa televisiva di un revival tanto atteso quanto pericoloso. Per adesso, sappiamo che al fianco di Fazio ci sarà, nei panni ormai demodé della valletta, l’attrice Matilde Gioli.

Milanese, filosofa laureata con tesi sull’etica aristotelica, la Gioli sta vivendo un periodo esaltante che la sta facendo conoscere al grande pubblico, mentre la critica pare puntare molto sulle sue doti di attrice per gli anni a venire. Sul grande schermo ha esordito con Il capitale umano di Paolo Virzì, una prova d’attrice che ha subito convinto pubblico e critica. Poi l’abbiamo vista in una puntata della prima stagione di Gomorra – La Serie, mentre da poco è il volto ufficiale degli spot Tim. A breve sarà ancora nelle sale con The Start Up di Alessandro D’Alatri e in tv interpreterà Di padre in figlia, fiction diretta da Riccardo Milani. Tanta carne al fuoco, con la ciliegina sulla torta rappresentata proprio dal nuovo Rischiatutto di Fazio.

Matilde Gioli prenderà il posto che fu di Sabina Ciuffini, anche se non è ancora chiaro se sarà la tradizionale valletta “muta” o se le verrà dato un minimo di spazio in più. Visto come se la passa Filippa Lagerback a “Che tempo che fa”, fossimo in lei non riporremmo molte speranze. Ma l’occasione è comunque importante, perché il ritorno del Rischiatutto (che stasera ospiterà grossi nomi come Christian De Sica e Nostra Signora della Tv Maria De Filippi) è uno di quegli eventi televisivi che, comunque vada, porta tanta visibilità. E visto che la Gioli è già sulla cresta dell’onda, la situazione non può che migliorare.

Filosofa, già allenatrice di nuoto sincronizzato, la giovane attrice milanese sembra una che non si è montata la testa, che tiene i piedi saldi per terra e cerca di godersi il momento senza troppe sovrastrutture. Intervistata da IoDonna, ha dimostrato di aver già capito come funziona il mondo del cinema e quanti problemi può portare se non ci si attrezza come si deve: “Non sono ancora riuscita a trovare l’equilibrio giusto. Nel fare l’attrice, quando hai finito di girare è difficile uscire dal personaggio e tornare a casa, rimane ancora l’eco dentro di te, è un processo che devo ancora imparare bene”.

Di tempo ne avrà tanto, così come di occasioni. La prima è proprio il Rischiatutto, che stasera e domani la vedrà impegnata al fianco di Fazio. Un banco di prova importante, per una giovane come lei, anche se dovesse solo fare la bella statuina come tradizione “vallettesca” degli anni Settanta prevede. Per chiudere, qualche cenno futile per gli amanti delle notizie che non lo sono: Matilde Gioli ama il calcio e tifa Inter, e da poco ha archiviato una relazione con il bel collega Francesco Scianna. Assai social, ha profili su Twitter e Instagram.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Isola dei Famosi 2016, Simona Ventura contro l’ex marito Stefano Bettarini: “Gli auguro di rifarsi una vita bella come la mia”

next
Articolo Successivo

Rischiatutto, Fabio Fazio premiato dall’auditel nonostante la noia: il suo primo tentativo è stato un polpettone indigeribile

next