Brutta sorpresa per i lavoratori di un ristorante italiano del New Jersey (Usa) dopo aver scoperto che il loro sogno di diventare milionari si è infranto per uno sbaglio madornale. Il video girato all’interno del Grissini Restaurant a Englewood Cliffs mostra 42 persone, tra camerieri, cuochi e baristi gridare e piangere di gioia dopo aver letto i numeri vincenti dell’estrazione del Powerball, la super lotteria americana arrivata a 1,5 miliardi di dollari, un record mondiale assoluto. Peccato, però, che si tratta della giornata sbagliata. Il biglietto, infatti, riporta la data di sabato 9 gennaio mentre i numeri vincenti si riferiscono all’estrazione di mercoledì 6 gennaio. Il barista ha spiegato che un suo amico gli aveva inviato gli sms dei numeri vicenti, ma che il sito di Powerball non era stato ancora aggiornato. Gli ignari lavoratori hanno continuato a festeggiare tra baci e abbracci. Non si sa come abbiano reagito quando hanno saputo dell’errore

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Pippo Civati, la proposta di ‘Possibile’: “Iva al 4% per gli assorbenti femminili, è una questione politica e sanitaria”

prev
Articolo Successivo

Creed – Nato per combattere, Sylvester Stallone torna per allenare ma è un “falso” Rocky

next