Sono ancora una coppia, ma vivranno separati. Non in casa, ma in due ville diverse. Una appena comprata e in fase di ristrutturazione per accogliere l’arrivo della fidanzata, Francesca Pascale. Silvio Berlusconi, secondo quanto pubblicato dal Giornale di Merate e riportata dal Corriere della Sera, alla vigilia del suo 79esimo compleanno ha acquistato Villa Giambelli, nel comune di Casatenovo, in provincia di Lecco, a una decina di chilometri da Arcore. Francesca via da Villa San Martino quindi, dove, al contrario, l’ex Cav. continuerà a vivere, lontano da distrazioni sentimentali e per concentrarsi sulla nuova – l’ennesima o l’ultima? – discesa in campo. La casa di Silvio sarà di nuovo il quartiere generale di Forza Italia, non più luogo del “cerchio magico” – che include, appunto, la compagna e Mariarosaria Rossi – ma laboratorio della strategia politica di partito.

La lussuosa dimora nella piccola frazione del comune brianzolo sarebbe, appunto, un buen retiro per la Pascale che tra qualche settimana dovrebbe lasciare definitivamente campo libero, abbandonando Arcore insieme all’onnipresente Dudùcon il quale anche l’ex presidente del Consiglio era stato immortalato in vari selfie. Tutti postati online. Che si tratti di una rottura tra i due? Forse sì, forse no. Certo è che in passato si era parlato più volte di una separazione. Lo scorso anno ai microfoni di Radio 24 il conduttore de La Zanzara Giuseppe Cruciani annunciò la fine della relazione, poi smentita dalla coppia. E ancora, il sospetto che lei lo avesse lasciato e che si fosse trasferita a Madrid.

Nel corso dei mesi, però, si sono susseguiti anche rumors d’amore, che sussurravano di un imminente matrimonio. Lei era addirittura disposta a rinunciare ai soldi pur di convolare a nozze, perché da lui voleva solo “il calore degli abbracci”. E poi raffiche di foto durante i pranzi natalizi dove il duo Pascale-Marina Berlusconi posava attovagliato e felice di fianco al fidanzato-papà Silvio. Tutto accadeva ad Arcore, dove a ottobre 2014 era arrivata pure Vladimir Luxuria, che qualche settimana prima aveva chiamato Pascale al Gay Village. Un incontro per parlare di diritti Lgbt, anche se Villa San Martino è stata anche sede di cerimonie più spirituali. Come, ad esempio, il battesimo del figlio di Noemi Letizia.

Ma ci risiamo e questa volta pare proprio che non ci siano solo chiacchiere, ma solide realtà. Dopo la costosissima separazione da Veronica Lario, anche per quella che sembra – o no? –  essere la conferma della rottura del fidanzamento con la trentenne napoletana Silvio è costretto a mettere mano al portafogli. E sempre di ville si parla. Come nel caso di Veronica Lario, che a febbraio ha puntato gli occhi sulla casa dell’ex marito sul Lago Maggiore.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Ventimiglia, sgomberato presidio “No Border”. I migranti tornano sugli scogli per protesta

prev
Articolo Successivo

Napoli, sedicenne accoltellato vicino a scuola. Arrestato un coetaneo

next