Una collezione inedita di arte e sculture dell’artista di strada Banksy sarà esposto a Weston-super-mare, una località balneare nel Somerset inglese. Lo spettacolo, chiamato Dismaland (e già nel nome dismal, che in inglese significa tetro e che vuole criticare i luna park in stile Disneyland, si ritrova lo stile provocatorio dell’artista), sarà in esposizione al Tropicana, un ex lido di proprietà del North Somerset Council. Banksy ha detto: “Ho amato il Tropicana fin da bambino, perciò riaprire queste porte è per me un onore”. Al suo interno diverse installazioni, fra cui un castello delle fiabe lasciato volutamente incompleto e derelitto. Il parco giochi, che resterà aperto per sei settimane e avrà un prezzo per l’ingresso a 3 sterline, non è “adatto ai bambini piccoli”, come ha dichiarato lo stesso Banksy, che ha sottolineato come al suo interno sia stata bandita ogni immagine di Topolino. Fra i nomi degli artisti che espongono ci sono molti amici di Banksy: Damien Hirst, Jenny Holzer e Jimmy Cauty

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Elton John fa pace con Dolce & Gabbana: “Grazie per le vostre scuse, tornerò a indossare i vostri abiti. Amiamo l’Italia!”

prev
Articolo Successivo

Nicki Minaj, troppe foto osé con la statua di cera: museo di Madame Tussands piazza body guard per vietare gli scatti

next