L’Atalanta ha comunicato “di aver esonerato l’allenatore Stefano Colantuono che sarà sostituito dal signor Edy Reja“. Con una nota sul suo sito ufficiale, la società bergamasca ha salutato il mister romano esprimendo “la propria profonda stima e gratitudine in virtù della qualificata opera svolta negli ultimi cinque anni”.

Per Colantuono è risultata fatale la sconfitta interna contro la Sampdoria che ha lasciato i nerazzurri a soli tre punti dalla zona retrocessione. Nel 2010, alla sua seconda esperienza sulla panchina bergamasca, guidò l’Atalanta verso la Serie A. Nelle stagioni successive la squadra ottenne tranquillamente la salvezza (nella stagione 2012/2013 malgrado i 2 punti di penalizzazione).

Edy Reja torna invece ad allenare in Serie A dopo aver lasciato la panchina della Lazio lo scorso giugno. Il tecnico di Gorizia, tra i più esperti del campionato italiano, vanta nella sua lunga carriera anche un’esperienza in Croazia con l’Hajduk Spalato e la cavalcata che portò il primo Napoli di De Laurentiis dalla Lega Pro alla Serie A.

Con l’arrivo di Edy Reja sulla panchina dell’Atalanta sono cinque i cambi di guida tecnica in questa stagione in Serie A. Il primo esonero è stato quello di Eugenio Corini, sostituito da Rolando Maran alla guida del Chievo all’ottava giornata. E’ stata poi la volta di Walter Mazzarri, esonerato dall’Inter dopo l’11/a giornata e sostituito da Roberto Mancini. Alla 14/a giornata è saltata anche la panchina del Cesena, al posto di Pierpaolo Bisoli è arrivato Domenico Di Carlo. Dopo la 16/a giornata, infine, il Cagliari ha licenziato Zdenek Zeman per affidarsi a Gianfranco Zola.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Parma calcio, quando Tavecchio nel 2013 premiava Ghirardi come miglior dirigente

next
Articolo Successivo

Calcio, la Fondazione usata come cassa per i fondi a pioggia da dare agli “amici”

next