Pungente, irriverente, anticonformista. Georges Wolinski era uno dei vignettisti satirici più famosi e apprezzati, ma anche criticati, d’Europa. Legato all’Italia fin dalla nascita (figlio di un polacco e di una donna italiana emigrati in Tunisia, dove è nato), Wolinski ha visto pubblicati i suoi disegni e le sue caricature su molti giornali e periodici francesi come  Action, Paris-Presse, Hara-Kiri, Charlie Hebdo, L’Humanité e Paris-Match, ma anche in Italia: negli anni ’70 i suoi disegni iniziarono ad essere pubblicati su Linus, rivista sulla quale apparve per la prima volta il famoso personaggio di Paulette

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

‘L’Ultima Estate dell’Europa’, a teatro le storie dalla Prima guerra mondiale

next
Articolo Successivo

Charlie Hebdo, sul libro “Sottomissione” di Michel Houellebecq l’ultima copertina

next