Dopo oltre vent’anni dal primo capitolo del franchise cinematografico ispirato ai romanzi di Michael Crichton e diretto da Steven Spielberg, il Jurassic Park riapre i suoi battenti. Jurassic World, un nuovo episodio rimasto in produzione per ben undici anni, durante i quali trapelavano indiscrezioni a proposito di un “Jurassic Park IV”, il film che sarebbe dovuto arrivare nelle sale inizialmente il 4 giugno di quest’anno, per poi essere rimandato al 12 giugno 2015 per via di alcune divergenze sorte tra la Universal Pictures e gli sceneggiatori del lungometraggio.Non più Spielberg dietro la macchina da presa.

Dopo la regia dei primi due film, il cineasta statunitense si è ritagliato il ruolo di produttore esecutivo, affidando la direzione a Colin Trevorrow, regista di fama decisamente inferiore. Il ritorno nel “parco divertimenti” più famoso della storia del cinema è uno di quegli appuntamenti da segnare sul calendario dei tanti appassionati del genere, che hanno atteso con impazienza il primo full trailer ufficiale, uscito qualche giorno fa. Girato interamente in 3D con un budget stellare che si aggira intorno ai 150 milioni di dollari, Jurassic World è interpretato da Chris Pratt, recentemente visto in Guardiani della Galassia, affiancato da Bryce Dallas Howard, Vincent D’Onofrio e dagli immancabili dinosauri, dai Velociraptor al celebre T-Rex che campeggia sul logo della saga, sapientemente ricreati in computer grafica.

Il trailer di Jurassic Word in lingua originale

Il trailer di Jurassic Word in italiano

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Star Wars 7, ecco il trailer del nuovo episodio The Force Awakens

next
Articolo Successivo

Ogni maledetto Natale, commedia ferocemente intelligente sulla famiglia

next