Tre giornate per conoscere i prodotti agroalimentari d’eccellenza e le ultime tendenze in fatto di buon bere e buon mangiare. Per il secondo anno consecutivo, da sabato 18 a lunedì 20 ottobre 2014, “Taormina Gourmet” ospita gli chef più noti della Penisola che incanteranno il pubblico con degustazioni e cooking show, salendo in cattedra per incontrare il pubblico e svelare qualche segreto della propria arte ai fornelli.

Nell’evento, organizzato da Cronache di Gusto, sarà possibile anche degustare i più grandi vini italiani e stranieri, provenienti da oltre cento cantine, partecipare agli “aperitivi d’autore”, incontrare i produttori vinicoli e prendere parte a seminari dedicati ad Expo 2015. Sono attesi migliaia di appassionati, che da ogni parte d’Italia affolleranno la città siciliana fra i simboli del turismo del Bel Paese.

In quella che si trasformerà per tre giorni nella capitale del gusto, gli eventi si svolgeranno in quattro alberghi: il Villa Diodoro, il Grand Hotel San Pietro, l’Hotel Imperiale e il Grand Hotel Timeo. In particolare, al Grand Hotel San Pietro nelle tre giornate, dalle 11,30 alle 18,30 sono previsti in tutto 14 cooking show e una esclusiva degustazione di Parmigiano Reggiano con cinque stagionature in abbinamento ad altrettanti grandi vini. Ecco gli chef partecipenanti: Cristhian Busca (Il Picciolo Etna Golf Resort, Castiglione di Sicilia – CT), Crescenzo Scotti (Il Cappero, Therasia Resort, Vulcano – ME), Fabio Picchi (Il Cibreo, Firenze), Andrea Macca (Donna Carmela, Riposto – Catania), Andrea Graziano (Fud, Catania), Carmelo Floridia (Gurmè, Modica, Ragusa), Andrea Ribaldone (I due Buoi, Alessandria), Alessandro Pipero (Pipero al Rex, Roma), Giancarlo Perbellini (Ristorante Perbellini, Isola Rizza – Verona), Angelo Sabatelli (Angelo Sabatelli Ristorante, Monopoli, Bari), Peppe Barone (Fattoria delle Torri, Modica, Ragusa), Caterina Cerando (Ristorante Dattilo, Strongoli, Crotone), Alberto Rizzo (Osteria dei Vespri, Palermo), Seby Sorbello (Ristorante Parco dei Principi, Zafferana Etnea – CT).

In vista dell’esposizione universale milanese, sabato 18 alle 10 ci sarà “Aspettando l’Expo”, un incontro con i protagonisti del mondo agroalimentare e turistico. Presenti, assieme all’assessore regionale all’Agricoltura Paolo Reale, i presidenti dei maggiori consorzi di tutela, gli operatori turistici e i produttori. Obiettivo: illustrare le prospettive che si apriranno con Expo 2015 e individuare il ruolo dei prodotti dell’isola e la mission della Regione che avrà il compito di coordinare il cluster bio-mediterraneo.

www.puntarellarossa.it

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

BUONO! Dove mangiano i grandi cuochi

di Francesco Priano e Luca Sommi 15€ Acquista
Articolo Precedente

Giornata mondiale dell’alimentazione, l’agricoltura familiare “nutre il mondo”

next
Articolo Successivo

Yoga: l’insegnante giusto per noi

next