Il nuovo marchio del Comune di SalernoEccolo qua il nuovo marchio del Comune di Salerno, voluto dal sindaco Del Luca ed eseguito da Massimo Vignelli. Spendere duecentomila euro per un marchio, soprattutto in tempi di crisi, è cosa che lascia perplessi, considerando problemi sicuramente più urgenti da affrontare nell’ordinaria amministrazione.

Lascia perplessi anche il risultato: sembra copiato dal vecchio marchio di Netscape e dalla “S” della catena Sheraton. Ma, a parte tutto, ci chiediamo per quale motivo in Italia sindaci e amministrazioni comunali sentano spesso il bisogno di cambiare l’identità visiva alla propria città quando quasi certamente, con i secoli di storia che abbiamo, esiste già un’abbondante iconografia locale a cui attingere, se non un emblema ormai storicamente acquisito. Che bisogno c’è?

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Asilo Mariuccia, zero soldi e comunità chiuse Ma gli uomini di Cl ci guadagnano lo stesso

next
Articolo Successivo

Roma, sospetti sulla morte di sette anziani
Accusato un infermiere, già in carcere

next