In principio, “l’Italia era un paese produttore di cultura e pur senza peso politico, riusciva a comandare e indicare agli altri paesi”. A 150 dall’unità d’Italia, Philippe Daverio, giornalista, scrittore e critico d’arte, volto noto di Rai3, non ha dubbi sul patrimonio artistico, culturale incommensurabile del nostro Paese. “Oggi, però, Firenze, città d’arte, perde 1000 abitanti l’anno, Venezia è un cadaverino, forse bisogna ripensare al peso dell’Italia nel mondo”. Ma in una dimensione rigorosamente “saturnina, e come sempre, creativa“. Esce oggi Saturno, inserto culturale diretto da Riccardo Chiaberge. Ogni venerdì, in edicola col Fatto Quotidiano, otto pagine di libri, arte, cinema, musica e scienze. Ma anche dibattiti e polemiche.

Sostieni ilfattoquotidiano.it:
portiamo avanti insieme le battaglie in cui crediamo!

Sostenere ilfattoquotidiano.it significa permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, accessibile a tutti.
Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte con idee, testimonianze e partecipazione.


Grazie Peter Gomez

Sostienici ora Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Il video che incastra Vittorio Emanuele di Savoia

next
Articolo Successivo

Dario Fo: “Sogni un altro pianeta? Io scappo su Saturno”

next