Uno dei punti di forza del programma del Governo Berlusconi è la sicurezza e la tutela del cittadino che dal mio punto di vista deve essere assicurata dalle forze dell’ordine e non dalle “ronde”.

Purtroppo, anche in questo settore, il Governo sta usando la scure senza pietà, come il boia quando decapita la testa al condannato.

Le forze dell’ordine stanno manifestando ad Arcore di fronte alla residenza del Presidente del Consiglio per dire no ai tagli economici rivolti alla categoria che non permettono di svolgere il proprio lavoro in modo adeguato.

Visto che questo Governo solitamente usa la “politica del manganello” contro chi manifesta, ora che a manifestare sono proprio loro, vedremo il premier che in prima persona li prenderà a manganellate?

Mi chiedo, quando finirà il declino politico di questo paese?

Desidero esprimere la mia solidarietà e vicinanza alle forze dell’ordine e verso chi manifesta per tutelare i fondamentali diritti umani e di civiltà.

Per eventuali segnalazioni o contatti scrivere a:
info@lucafaccio.it
raccontalatuastoria@lucafaccio.it

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Saviano premiato dal Parlamento europeo
“La mafia ha paura di chi legge”

next
Articolo Successivo

La procura indaga su compravendita deputati Berlusconi: “Il terzo polo vuole farmi fuori”

next