/ / di

Umberto Rapetto Umberto Rapetto

Umberto Rapetto

Giornalista, scrittore e docente universitario

Classe 1959, segno zodiacale Leone, da bambino ero talmente indisciplinato da far finire in collegio pure mio fratello più piccolo, segnando l’alba delle guerre preventive. Maturità classica alla Scuola Militare Nunziatella di Napoli, tre lauree, qualche corso di specializzazione, sono quel generale della Guardia di Finanza in congedo “colpevole” di aver diretto l’indagine sulle slot machine, quella dei 98 miliardi di euro…
Precursore delle indagini telematiche al punto di guadagnarmi l’appellativo di “sceriffo del web”, creatore e per undici anni comandante del GAT Nucleo Speciale Frodi Telematiche, nel 2001 – ad esempio – ho “catturato” gli hacker penetrati nei sistemi informatici del Pentagono e della NASA e di uno di quei bricconi sono pure diventato amico. Mi si vede apparire in tv o mi si ascolta alla radio dove dico sempre le stesse cose, ma alla gente piace così. Scrivo – pardon, scarabocchio – su un mucchio di giornali come fanno quelli che insistono con le penne a sfera che non ne vogliono sapere.
La buonanima di Gigi, mio papà (incredulo di certe pubblicazioni), mi diceva “ieri ho visto un libro di un tuo omonimo” ed io – preoccupato dall’immaginario concorrente – sono stato costretto a farne uscire più di 50 senza riuscire ad incrementare la stima paterna nei miei riguardi. Docente in numerosi Atenei italiani e stranieri (l’ultimo contratto alla Facoltà di Ingegneria all’Università di Genova) e nei più importanti Centri di formazione militare e di polizia (insegno fra l’altro Open Source Intelligence alla NATO School di Oberammergau), cerco di non prendermi sul serio e mi svago con motociclettone e auto d’epoca. Dopo un anno e mezzo in Telecom Italia, prima in veste di consigliere strategico di Franco Bernabè, e poi come Group Senior Vice President, ho scelto di trovare nuove avventure e sono stato come sempre fortunato riuscendo in qualcosa di divertente da fare. Ho “messo su” una piccola azienda, assumendo qualche bravissimo giovane a tempo indeterminato e cercando di tener fede al nome dell’impresa che si chiama “HKAO – Human Knowledge As Opportunity.
Ho deciso di scrivere sul sito del Fatto Quotidiano per annoiare amici prezzolati e dissertare inutilmente su temi di sicurezza informatica, crimini tecnologici e stravaganze cibernetiche.

www.hkao.it

Twitter: @Umberto_Rapetto

Leggi anche: Guardia di Finanza, si dimette Rapetto. Multò i re dei videopoker per 98 miliardi

Blog di Umberto Rapetto

Media & Regime - 18 luglio 2017

Estate in privacy, dai selfie alle app: i consigli di stagione del Garante

“Vedi, ho chiamato per nome Besalèl, figlio di Urì, figlio di Cur, della tribù di Giuda”: è il passo della Bibbia che ha ispirato il famoso sketch di Aldo, Giovanni e Giacomo con la genealogia di Kmer e Pdor. Quel medesimo brano delle Sacre Scritture, che parla della consegna delle Tavole della legge a Mosè, […]
Tecno - 13 luglio 2017

Linate, check in fuori uso. Basta un tombino della Telecom per sabotare la cybersecurity?

Parlano tutti di cyberwar e mostrano i muscoli come il gigantesco Golia di biblica memoria. Primi tra questi i vettori dell’informazione che non perdono occasione per vantare iniziative futuribili, ostentare progetti avveniristici, raccontare di essere pronti a qualunque genere di attacco. Avevo pensato di lasciarmi convincere e – mentre guardavo al domani con maggiore serenità […]
Politica - 29 giugno 2017

‘La Boccetta’ dobbiamo mandarla giù, fino all’ultima goccia

Ero convinto di non riuscire più a stupirmi. Ritenevo sinceramente di averle già viste tutte, quasi i miei trascorsi mi avessero vaccinato usque ad mortem. Non sono riuscito a rimanere sbalordito nemmeno quando qualcuno mi ha detto che si può clonare un iPhone in 17 secondi oppure creare l’universo in meno di una settimana. Quando […]
Cronaca - 25 giugno 2017

Simonetta Zauli, la sua voce resterà con noi senza bisogno di accendere la radio

Dicono che internet regali l’immortalità. Sarebbe davvero bello. Di solito perpetua le cose peggiori, condannando chi è bersaglio di cattiverie all’ergastolo della perenne presenza online di contenuti offensivi e lesivi di diritti e persino della stessa dignità umana. A volte, però, è naturale lottare per scongiurare la rimozione di pagine e file perché non sempre […]
Tecno - 22 giugno 2017

Farnesina #staiserena, firmato Anonymous

Due giorni fa gli irrispettosi funamboli digitali di Anonymous ne hanno combinata un’altra. Stavolta si sono intrufolati nel sistema informatico della Farnesina, spolpando il contenuto di archivi sicuramente non pubblici senza recare – apparentemente – ulteriore danno. La loro incursione ha sortito due effetti, antitetici tra loro: da una parte ha squarciato il velo del […]
Società - 20 giugno 2017

Ius soli, quando gli immigrati eravamo noi

I miei bisnonni non avevano mai visto il mare. Dalle campagne del Monferrato anche se ti metti sul “bricco” più alto non ci riesci. Lo hanno conosciuto arrivando faticosamente a Genova, prendendone confidenza dal ventre dello scafo in cui i “bastimenti” inghiottivano i passeggeri di terza classe, quelli che avevano addirittura una biglietteria separata da […]
Politica - 30 maggio 2017

Accuse a Fini, Storace e la “Blue Whale” della politica

“Se non fosse reato gli direi di spararsi” ha scritto Storace su Facebook indirizzando l’affermazione a Gianfranco Fini, sotto i riflettori per l’affaire “Tulliani-Corallo”. La stazza corpulenta dell’ex Ministro della Salute ed ex governatore della Regione Lazio Francesco Storace ha subito innescato il goliardico sospetto che fosse lui la balena azzurra che induce al suicidio […]
Tecno - 29 maggio 2017

British Airways affondata dagli hacker? No, dai lavoratori

“Non sono stati gli hacker”, si è affrettato a dichiarare il management di British Airways, riuscendo così a far calare l’interesse sull’increscioso black-out del 27 maggio e a far inabissare la notizia tra le onde del G7 e i flutti delle incessanti breaking news. I vertici della compagnia aerea non hanno mentito. Proprio per questo motivo […]
Tecno - 27 maggio 2017

Anti public, tre diritti che dovremmo conoscere per proteggere le nostre password

111 file di testo, 24 Gigabyte di informazioni, 593.427.119 indirizzi di posta elettronica “unici” e quindi non ripetuti nei diversi elenchi, 1.051.389.657 account complessivi. Sono questi i numeri del grande leaking di Anti Public, la ciclopica “soffiata” di dati personali che muove le correnti d’aria nei sotterranei del deep web. Chi crede nella fortuna (e magari, […]
Tecno - 26 maggio 2017

Antipublic pubblica le nostre password. Non vi agitate, lo fa da tempo

Hibp, segnatevi questo acronimo. Magari in un futuro abbastanza prossimo, vi potrebbe riguardare e forse vi toccherà utilizzarlo per scoprire di essere stati fregati. Ne ho parlato una decina di giorni fa in un corso periferico di formazione che la Scuola superiore della magistratura ha tenuto a Bari. E oggi mi tocca tornare sull’argomento perché […]
L’odio off-line
Rompiamo il silenzio mediatico sull’Africa, l’appello di padre Zanotelli ai giornalisti italiani

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×