/ / di

Sergio Noto Sergio Noto

Sergio Noto

Professore di Storia economica presso l’Università di Verona

Mi occupo di economia nei fatti e nella teoria, quindi so che la realtà è molto, molto complessa. Scrivo meno che posso, perché temo che non serva a molto, ma all’istinto non si comanda… In realtà sono sopratutto un grande esperto di musica rock, che fa molto più che da sottofondo alla mia vita (con 4 figlie, una moglie e un cane buonissimo….). Abito e lavoro a Verona che è una città bellissima, un po’ periferica però. Ho fatto l’ufficiale degli alpini («la zappa che si trasforma in fucile», come ho scritto sul “Corriere Veneto” per il quale sono editorialista). Tutte cose che non servono, anzi che sono d’impaccio. Ma sono fermamente convinto che «we shall overcome», non si sa quando, ma ce la faremo. Per questo e solo per questo scrivo. 

Blog di Sergio Noto

Mondo - 4 aprile 2017

Amatrice e Brexit, quale Inghilterra porta in giro il principe Carlo?

Quella fotografia del principe Carlo tra le macerie di Amatrice, con la sua giacca perfetta, abbottonata come si conviene. Il caschetto bianco regolamentare. Sarà, ma in tempi di Brexit, questa è l’Inghilterra (anzi Il Regno Unito) che ci piace, quella che, nel bene e nel male, avrebbe ancora molto da insegnare a tutti, ma che ormai […]
Società - 19 marzo 2017

Perché, nonostante tutto, preferiamo ancora restare in Italia

Infinite volte mi è capitato di restare interdetto di fronte alle argomentazioni di amici stranieri o amici di stranieri, che – senza fatica – riuscivano a elencare i motivi per cui non valga più la pena vivere in Italia. Non è facile opporsi a chi ritiene l’Italia un paese senza futuro. Siamo indubbiamente uno Stato […]
Diritti - 1 marzo 2017

Dj Fabo, sarebbe stato meglio tacere. Il dolore dei singoli resti individuale

Sarà anche colpa di Facebook, sarà che viviamo l’epoca della comunicazione totale online, ma resto della convinzione che ci siano dei fatti, dei sentimenti della vita di ognuno di noi (povero o ricco, famoso o sconosciuto) per i quali il loro ambiente naturale – vorrei dire esclusivo – resta la sfera privata. Che i giornali, […]
Economia & Lobby - 2 febbraio 2017

Arena di Verona, i giochi di potere attorno all’assurda copertura

Oramai c’è sempre un po’ di ritrosia nell’occuparsi della disgrazia quotidiana, con i gravi problemi che ci tiriamo dietro da tempo e non si risolvono (tanto per dare un’idea di grandezza, la disoccupazione giovanile che è tornata a superare il 40%). Sembra in questo modo di disperdere le proprie forze, indirettamente di contribuire alla persistenza di […]
Economia & Lobby - 11 ottobre 2016

Premio Nobel per l’economia, a volte è meglio non assegnarlo

Alfred Nobel era un imprenditore e poi divenne un filantropo. Ideò – come tutti sanno – la dinamite e poi in un rimorso di coscienza volle farsi perdonare per le morti che indirettamente avevano foraggiato i suoi profitti, e per questo donò gran parte delle sue sostanze per aiutare gli scienziati più meritevoli. Nell’euforia, pensò […]
Media & Regime - 3 ottobre 2016

Il Sole 24 Ore: c’è un nesso tra i debiti e la qualità del giornale

Sulle prime verrebbe da ridere. La società che gestisce Il Sole 24 Ore, di proprietà dell’Associazione dei grandi imprenditori italiani (Confindustria) è sull’orlo del fallimento, nonostante da anni attinga al denaro pubblico per l’editoria, sotto varia forma. La bibbia italiana (teorica) del libero mercato, della competizione, il giornale che insegna a tutti come devono comportarsi […]
Diritti - 9 settembre 2016

Norvegia, bello il discorso del Re (anche se è un po’ bugiardo)

La Norvegia è un grande paese. Come sarebbe piaciuto a Vittorio Emanuele II, “piccolo, ma grande per le idee che esso rappresenta“. Uno stato sociale che realmente si preoccupa del benessere dei suoi concittadini, una burocrazia al loro servizio, una spesa pubblica oculata e prudente. Una natura imperiosa e mozzafiato, da Kristiansand a Hammerfest, conservata […]
Economia & Lobby - 7 luglio 2016

Banche, come siamo finiti in questo vicolo cieco?

“Sposati e te ne pentirai, non sposarti e te ne pentirai lo stesso; sposarsi o non sposarsi, te ne pentirai comunque; sia che ti sposi o che non ti sposi rimpiangerai tutto.” Questo scriveva Søren Kierkegaard, certamente non si riferiva alle banche italiane, ma la situazione è questa. Oggi siamo arrivati a un punto in cui qualsiasi cosa […]
Cultura - 23 giugno 2016

Arena di Verona: Franceschini, ci sei? Batti un colpo

Devo un aggiornamento ai miei sei lettori sulla situazione dell’Arena di Verona, giunta mesi fa sull’orlo del fallimento. Inaspettatamente, il 15 aprile è stato stoppato il tentativo del sindaco di Verona, Flavio Tosi, di liquidare la Fondazione Arena dopo averla coperta di debiti con la speranza di consegnarla a una nuova spa creata ad hoc. […]
Economia & Lobby - 22 maggio 2016

Privatizzazioni? O si fanno sul serio o è meglio lasciar perdere

Le privatizzazioni non sono il diavolo. Ma quando un ministro italiano ne parla, bisogna «mettere mano all’artiglieria» (Tex Willer), oppure mandargli per un ripasso qualche aureo libretto (ad esempio, M. Mucchetti, Licenziare i padroni?, Milano 2003), insomma spiegargli che non tutte le privatizzazioni sono uguali e in particolar modo quelle italiane sono molto strane, sicché […]
Attentato San Pietroburgo, i morti russi non contano
Siria, i testimoni del bombardamento: “Qui non ci sono medicine, curiamo i bambini intossicati dal gas con l’acqua”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×