/ / di

Pierfranco Pellizzetti Pierfranco Pellizzetti

Pierfranco Pellizzetti

Saggista

Sono nato nel lontano 1947 in quel di Genova; dove ho fatto ritorno dopo un lungo peregrinare; alla ricerca di radici che, con il passare degli anni, sono diventate sempre più importanti. Scoprendomi d’un tratto d’accordo con Simone Weil: «il problema delle radici è che non te le puoi portare appresso». Borghese senza classe di appartenenza, liberale senza partito di riferimento, disperdo da sempre carte variegate su riviste e fogli della clandestinità. Ogni tanto le raccolgo in libretti che qualche amico legge e – magari – riesce pure a trovare di un qualche interesse (“Politica e Organizzazione”, “La politica dopo la politica”, “Italia disorganizzata”, “La Quarta via”, “Fenomenologia di Berlusconi”, “Liberista sarà lei!”, “Fenomenologia di Antonio Di Piero”, “Fenomenologia di M. Monti” e, buon ultimo, “Conflitto”). Da qualche tempo sono uscito dal cono d’ombra scrivendo su testate “ufficiali”: Il Fatto Quotidiano, MicroMega, Critica Liberale… Ho vagabondato tra consulenza e insegnamento (fino al 2012 insegnavo Politiche Globali nella Facoltà di Scienza della Formazione di Genova), sempre cercando di “vendere” le tecnologie relazionali e strategiche apprese dalla politica. Prima nella sinistra del PLI malagodiano, poi nel PRI e – in seguito ancora – nelle rappresentanze di categoria (ho fatto pure il piccolo imprenditore). Esperienze che presto mi hanno fatto maturare un giudizio critico, ormai moneta corrente: la politica quale l’abbiamo conosciuta è in profonda crisi. Eppure, senza di essa, siamo tutti spaventosamente disarmati. Da qui l’impegno nel dare un modesto contributo alla sua rifondazione.

Blog di Pierfranco Pellizzetti

Mondo - 28 luglio 2016

Stragi, continuando a decostruire l’orrore (sulla scia di Bergoglio)

rouen_675 Mentre il nuovo stragismo va diventando endemico, al pervicace laicista crea qualche imbarazzo dover ammettere che – nel gracidare di governanti in posa gladiatoria – spicca per intelligenza dell’effettiva natura degli accadimenti il ragionamento di papa Bergoglio; il quale rifiuta il refrain stereotipato “guerra di religione”. Ossia un’analisi lucidamente controcorrente; tra l’altro, dimostrazione che i […]
Società - 24 luglio 2016

Attentato Monaco, fatevene una ragione: la strage non era jihadista

monaco1_675 La strage di venerdì scorso a Monaco di Baviera porta ulteriori conferme alla tesi che il modo corrente con cui ci rappresentiamo il fenomeno terroristico è la via migliore per non capirlo, la peggiore per combatterlo. E i commenti (o meglio, gli insulti/invettive) nei confronti di analisi che non confermassero l’ansia di rassicuramento a mezzo […]
Società - 19 luglio 2016

Terrorismo, una psicosi generata dal fallimento dell’integrazione

nizza 675 La pubblicazione delle illuminanti valutazioni del team anti-radicalizzazioni del Centro Entre-nous di Nizza, relative al massacro avvenuto nella loro città tra il 14 e il 15 luglio, rende ancora più scoraggianti le invettive a casaccio fatte risuonare all’unisono dai propugnatori dell’occidente alle crociate; anche questi giorni. Specie considerando che tali scoppi di umoralità sono lo specchio […]
Politica - 15 luglio 2016

Referendum Costituzione, cosa ci dice il girotondo dei Sì davanti alla Cassazione

referendum_675 Ieri non faceva un bel vedere, per chi considera il referendum autunnale prossimo venturo per quello che davvero è, lo spensierato girotondo dei Renzi’s boys davanti alla Cassazione. I ragazzotti e le ragazzotte beatamente sorridenti, con tanto di maglietta “cervello-all’ammasso” della squadra Forza Giglio, precettati a consegnare le montagne di firme che proclamano la desiderabilità […]
Politica - 10 luglio 2016

2017, un Renzi-peronismo in gestazione?

renzi 675 Nell’anno del Signore 2017 i conservatori erano ormai in rotta. Sottoposto al bombardamento quotidiano di un inesauribile campionario di paure, il popolo italico rinsavì, assicurando la vittoria del “sì” al referendum costituzionale dell’ottobre precedente. Certo la disinteressata e assolutamente attendibile informazione che l’esito contrario avrebbe determinato la perdita di mezzo punto del Pil sconvolse torme […]
Zonaeuro - 2 luglio 2016

Ue: l’onestà non basta, qui ci vuole responsabilità politica

renzi-merkel-hollande-675 Una considerazione d’ordine generale, per l’ennesima volta tratta dalle recenti vicende del Regno Unito. Mentre la sommatoria di ingenuità e risentimenti interpretava a botta calda la vittoria dell’exit nel ben noto referendum come ipotetico trionfo della volontà popolare, non solo contro l’attuale corso (certamente deprecabile) dell’Unione europea, ma anche degli umili sui potenti o delle […]
Zonaeuro - 29 giugno 2016

Brexit: cinquestelle, state alla larga da Farage

farage-grillo-675 Tra le tante crepe aperte dal pasticciaccio brutto del Brexit ce n’è una che crea non pochi problemi al Movimento Cinquestelle, reduce da un convincente successo nelle elezioni amministrative di domenica 19 giugno. Infatti gli esiti di Roma e Torino sembravano aver chiuso la partita con Renzi. Quanto costituiva l’effettiva – seppure implicita – posta […]
Politica - 22 giugno 2016

Matteo Renzi, il suo cambiamento è il cambio di maschera

renzi 675 Sono passati soltanto due giorni dal terremoto elettorale di domenica e già sta partendo la manovra per sterilizzarne il messaggio, affogandolo nel solito gorgo di doppiezze studiate ad arte. La ricerca dell’ennesimo sortilegio a mezzo abrakadabra comunicazionali per salvarsi la ghirba. Ossia la tecnica di depistare indicando un falso bersaglio. Dice Matteo Renzi, alla disperata […]
Politica - 19 giugno 2016

La sinistra morta afferra quella viva. E Renzi fiata

renzi_675 Uccellini dalla voce malignamente insistente mi dicono che i partiti schierati sul fronte del “no” al referendum ottobrino non paiono impegnarsi con particolare entusiasmo nella raccolta delle 500mila firme, promossa dal comitato referendario costituito proprio per sostenere quello stesso “no”. Qualche vocina particolarmente maligna arriva perfino a parlare di boicottaggio. Quale follower di umilissima base in […]
Zonaeuro - 13 giugno 2016

Brexit, e se fosse un’opportunità?

Brexit-Farage-675 A una settimana dalla catastrofe paventata del Brexit è consentito a un fervente europeista dire “by-by Regno Unito”? Per ragioni del tutto opposte a quelle di demagoghi sfasciacarrozze quali il macchiettistico Farage e compagnia eurofobica. Diciamolo francamente: l’Unione europea si trova a pochi centimetri dal baratro a causa di una vergognosa involuzione iniziata – grosso […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×