/ / di

Pierfranco Pellizzetti Pierfranco Pellizzetti

Pierfranco Pellizzetti

Saggista

Sono nato nel lontano 1947 in quel di Genova; dove ho fatto ritorno dopo un lungo peregrinare; alla ricerca di radici che, con il passare degli anni, sono diventate sempre più importanti. Scoprendomi d’un tratto d’accordo con Simone Weil: «il problema delle radici è che non te le puoi portare appresso». Borghese senza classe di appartenenza, liberale senza partito di riferimento, disperdo da sempre carte variegate su riviste e fogli della clandestinità. Ogni tanto le raccolgo in libretti che qualche amico legge e – magari – riesce pure a trovare di un qualche interesse (“Politica e Organizzazione”, “La politica dopo la politica”, “Italia disorganizzata”, “La Quarta via”, “Fenomenologia di Berlusconi”, “Liberista sarà lei!”, “Fenomenologia di Antonio Di Piero”, “Fenomenologia di M. Monti” e, buon ultimo, “Conflitto”). Da qualche tempo sono uscito dal cono d’ombra scrivendo su testate “ufficiali”: Il Fatto Quotidiano, MicroMega, Critica Liberale… Ho vagabondato tra consulenza e insegnamento (fino al 2012 insegnavo Politiche Globali nella Facoltà di Scienza della Formazione di Genova), sempre cercando di “vendere” le tecnologie relazionali e strategiche apprese dalla politica. Prima nella sinistra del PLI malagodiano, poi nel PRI e – in seguito ancora – nelle rappresentanze di categoria (ho fatto pure il piccolo imprenditore). Esperienze che presto mi hanno fatto maturare un giudizio critico, ormai moneta corrente: la politica quale l’abbiamo conosciuta è in profonda crisi. Eppure, senza di essa, siamo tutti spaventosamente disarmati. Da qui l’impegno nel dare un modesto contributo alla sua rifondazione.

Blog di Pierfranco Pellizzetti

Politica - 28 agosto 2016

Camere di Commercio, un futuro tra iconoclastia e vandalismo

camera commercio 675 Il Governo ha varato la tanto attesa ipotesi di rinnovamento del sistema camerale, agendo nell’unico modo che conosce: l’utilizzo del coltellaccio da beccaio per l’ennesima macelleria istituzionale; a uso e consumo di un pubblico pronto “a bersi” l’idea semplicistica che razionalizzare è sinonimo di taglio a casaccio. Lo aveva fatto il ministro Del Rio con i […]
Politica - 25 agosto 2016

Referendum Costituzione, tra un vaffa e la paura del vuoto

boschi renzi 675 Sostenitore impegnato del voto “no” al referendum autunnale sul combinato Boschi-Renzi, sento crescere le incertezze attorno all’esito della consultazione. Certo, il duo promotore fornisce con i suoi autogol un formidabile contributo all’affossamento della proposta. Dimostrando la vacuità delle argomentazioni a favore delle proprie tesi ogni volta che si azzarda un ragionamento. Anche perché nel patetico […]
Società - 19 agosto 2016

Burkini, vietato vietare

burkini_675 “Religiosofobo” almeno quanto Paolo Flores d’Arcais, non condivido minimamente la sua presa di posizione contro il burkini (“la sua proibizione costituisce una giusta misura a difesa del principio di laicità”). Sia chiaro, trovo odioso tutto quanto burka e burkini simboleggiano; sia sotto il profilo di subalternità del femminile al maschile, sia in quanto colonizzazione da […]
Donne - 16 agosto 2016

Sessismo, non è con il vittimismo che supereremo gli stereotipi

boschi-675 Una grande signora del Novecento – Françoise Giroud, già direttrice de l’Express – disse che “non ci sarà davvero eguaglianza se una donna eccezionale sostituisce un uomo normale in qualche ruolo importante, ma quando una donna normale prenderà il posto di un uomo normale“. Francamente non trovo echi di questo pensiero delle donne nel dibattito molto […]
Politica - 12 agosto 2016

M5S, cosa accadrà tra D’Artagnan Di Battista e Richelieu Di Maio?

di maiodi battista_675 Nel bel mezzo della vicenda agostana il lungo feuilleton dei Cinquestelle vede la definitiva consacrazione dei due personaggi che potrebbero/dovrebbero incarnare la coppia protagonista dei capitoli futuri: D’Artagnan Di Battista e Richelieu Di Maio. Il primo battagliero e tendenzialmente scavezzacollo, l’altro riflessivo e intuibilmente disincantato. Comunque alleati, vuoi perché l’ambiente esterno, carico di minacce e […]
Politica - 7 agosto 2016

Il dopo Renzi incombe, M5S in agguato. Piccolo campionario degli autogol da evitare

m5s_675 Matteo Renzi in trasferta brasiliana ha tutta l’aria di voler fare incetta di selfie con sportivi olimpionici per puntellare una piacioneria che sta producendo nell’opinione pubblica evidenti fenomeni di rigetto. Ma il nostro mercuriale premier dovrebbe stare più attento: come dimostrano le vicissitudini di Lula da Silva e Dilma Rousseff, l’aria di Rio de Janeiro […]
Politica - 1 agosto 2016

Forza Italia: Toti, il vitello grasso sacrificato sull’altare di Parisi

toti_675 Dalle stanze di Regione Liguria trapela la notizia di un Giovanni Toti abbastanza furioso per la drastica rimessa in riga da parte del signore e padrone Berlusconi, che ne ha piallato via con un sol colpo le aspirazioni a svolgere un ruolo nazionale da leader e il sistema di alleanze su cui basava la conquista […]
Mondo - 28 luglio 2016

Stragi, continuando a decostruire l’orrore (sulla scia di Bergoglio)

rouen_675 Mentre il nuovo stragismo va diventando endemico, al pervicace laicista crea qualche imbarazzo dover ammettere che – nel gracidare di governanti in posa gladiatoria – spicca per intelligenza dell’effettiva natura degli accadimenti il ragionamento di papa Bergoglio; il quale rifiuta il refrain stereotipato “guerra di religione”. Ossia un’analisi lucidamente controcorrente; tra l’altro, dimostrazione che i […]
Società - 24 luglio 2016

Attentato Monaco, fatevene una ragione: la strage non era jihadista

monaco1_675 La strage di venerdì scorso a Monaco di Baviera porta ulteriori conferme alla tesi che il modo corrente con cui ci rappresentiamo il fenomeno terroristico è la via migliore per non capirlo, la peggiore per combatterlo. E i commenti (o meglio, gli insulti/invettive) nei confronti di analisi che non confermassero l’ansia di rassicuramento a mezzo […]
Società - 19 luglio 2016

Terrorismo, una psicosi generata dal fallimento dell’integrazione

nizza 675 La pubblicazione delle illuminanti valutazioni del team anti-radicalizzazioni del Centro Entre-nous di Nizza, relative al massacro avvenuto nella loro città tra il 14 e il 15 luglio, rende ancora più scoraggianti le invettive a casaccio fatte risuonare all’unisono dai propugnatori dell’occidente alle crociate; anche questi giorni. Specie considerando che tali scoppi di umoralità sono lo specchio […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×