/ / di

Lo Stato Sociale Lo Stato Sociale

Lo Stato Sociale

Gruppo musicale

Siamo 5 ragazzi nati verso la metà degli anni 80, tutti a Bologna, ma in ospedali diversi. Fino all’età puberale non avevamo internet, poi insieme ai peli è arrivato il modem 56k e tutto quello che ne consegue come questo blog.

Al momento stiamo portando in giro uno spettacolo musicale e ci facciamo chiamare Lo Stato Sociale. Abbiamo fatto un disco e due ep che si possono scaricare ed ascoltare grazie a quella tecnologia di cui sopra che ora si è evoluta e mangia le persone.

Abbiamo creato Lo Stato Sociale per riempire un pomeriggio di noia e quando abbiamo iniziato suonavamo malissimo. Dopo tre anni e quasi trecento concerti le cose sono cambiate ma non troppo: l’energia è aumentata esponenzialmente ma ancora non siamo capaci a suonare. Ci piace portare in giro il nostro baraccone e incrociare sempre più persone, sorrisi e gioie. Molti dicono che siamo uno dei nomi più interessanti del panorama musicale indipendente: non credetegli.

Scriviamo su questo blog perché ce l’hanno chiesto e perché ci piace scrivere quando ci pare di ciò che ci pare. Speriamo di riuscire a farlo prima che internet ci abbia fagocitato tutti.

http://www.lostatosociale.net

Post di Lo Stato Sociale

Emilia Romagna - 8 ottobre 2014

‘Io, te e Carlo Marx': riconoscere l’amore al tempo delle disuguaglianze

Una canzone può avere una storia semplice, può essere scritta, cantata e suonata nel giro di pochi minuti. Da un piccolo pensiero banale può nascere una grande hit da classifica, arrangiata in pochi accordi e spedita nel mondo a catturare e sprigionare emozioni.  “Io, te e Carlo Marx” non è questo tipo di canzone: parla […]
Emilia Romagna - 20 settembre 2014

Aldrovandi, un concerto per ricordarlo

corteo Aldrovandi Il motivo profondo per cui facciamo quello che facciamo è che siamo amici. Ci vogliamo un bene dell’anima e ci conosciamo da una vita. Siamo teste diverse, ma alcune cose le abbiamo in comune. Ad esempio sappiamo da sempre che nessuno di noi, nella sua vita, avrebbe mai potuto essere Enzo Pontani, Paolo Forlani, Monica […]
Cultura - 30 aprile 2014

Questo è un grande Paese e questa è la sua storia

Siamo stati in un autogrill vicino a Chieti alcuni mesi fa e abbiamo visto l’Italia. L’Italia era su tre scaffali. C’era la fila più in basso con gli accendini dei personaggi pop del mondo sociopolitico: c’era l’accendino di Andreotti, di Craxi, di Cossiga, di Berlusconi e Di Pietro, di Berlinguer e Grillo. La fila intermedia […]
Emilia Romagna - 23 gennaio 2014

#Coglioneno, a proposito di lavori creativi e arte del paradosso

Impazzano su Internet da alcuni giorni i video della campagna “CoglioneNo” che, affilando sapientemente l’arma del paradosso, stigmatizzano la diffusa pratica della prestazione gratuita che si attua – a posteriori e al di là di qualunque trattativa – nel fumoso campo del “lavoro creativo”. Questi video hanno tutto per diventare popolari in rete: pongono un’esigenza […]
Emilia Romagna - 21 agosto 2013

Perché suoniamo alle feste del Pd

Ultimamente, sarà che quello che fa la banda interessa a più persone rispetto a un’estate fa, sono frequenti manifestazioni di insofferenza per alcune nostre date gratuite che avvengono in quelle che si chiamavano feste dell’Unità e ora, con nostro sommo dispiacere, si chiamano feste del Pd o feste democratiche. Uno può pensare quel che vuole […]
Emilia Romagna - 26 luglio 2013

Xm24, le differenze che fanno la bellezza di un centro sociale

La battaglia sacrosanta per la difesa di Xm24 di Bologna, anche se ora pare che lo spazio autogestito non sia più in pericolo, ci ricorda che un centro sociale non è solo un luogo di aggregazione generica dove bere la cedrata con gli amici -cosa che lo tutelerebbe già così come baluardo contro il degradarsi […]
Emilia Romagna - 14 maggio 2013

Referendum Bologna: sì alla scuola pubblica, no alle logiche di mercato

L’amicizia che ci lega e che ha fatto in modo che un giorno decidessimo di avviare l’esperienza de “Lo stato sociale” è nata tra i banchi della scuola pubblica oltre che  nelle strade e nelle piazze affollate di studenti che lottavano per difenderla. Questo probabilmente non è un motivo valido o quantomeno non è il […]
Elezioni 2013 - 25 gennaio 2013

Bartleby, chiuso uno spazio ne apriremo altri tre

Una volta non se ne accorgevano neanche. Avevano il problema di soddisfare i votanti anziani di una città insospettabilmente anziana come Bologna. Era solo per assecondare le lamentele di comitati e terroristi dello schiamazzo. Che poi io abito lì, in via San Petronio Vecchio, nel pieno centro di Bologna. Alla fine è un lusso stare […]
Emilia Romagna - 21 gennaio 2013

Repressione del dissenso: problema reale in una democrazia presunta

Sarebbe bello avere meno parole da spendere e meno soldi da dover guadagnare. Le parole hanno in sé la debolezza delle convenzioni e la frustrazione dell’impalpabilità. Ma tutto sommato quelle mi hanno lasciato e queste restituisco, anche quando vorrei invece scagliare una pietra, occupare un palazzo o spegnere un macchinario che va. E allora il […]
Emilia Romagna - 30 novembre 2012

La scuola, le occupazioni e chi non le capisce

C’è gente che va in giro a dire che occupare le scuole non cambierà le sorti di questo paese, dicono che è solo un modo per defilarsi da noiose lezioni e pericolosi compiti in classe. C’è addirittura chi sostiene che sia una pratica dannosa. Pensa un po’ che quando me lo dicevano 10 anni fa […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×