/ / di

Giuseppe Bizzarri Giuseppe Bizzarri

Giuseppe Bizzarri

Giornalista

Sono di Roma, ma vivo da circa venti anni in Brasile, dove sono nato per la seconda volta nella stessa vita. Abito a Rio de Janeiro, ma i primi dieci anni vissuti al Tropico del Capricorno, li ho trascorsi a São Paulo, dove ho lavorato per la stampa locale, tra cui la Gazeta Mercantil, ISTOÉ e Caros Amigos. Sono un giornalista multimediale, indipendente e, attraverso l’apprendimento dei fatti e delle altre realtà, cerco di arrivare alla conoscenza di me. Ho studiato Lettere all’Università di Roma “La Sapienza” negli Anni di Piombo, il periodo storico in cui mi sono fatto le ossa nel giornalismo, collaborando con alcuni corrispondenti della stampa estera in Via della Mercede. Nel 2000 ho vinto il premio Zapping di giornalismo con il reportage “Carceri brasiliane: nell’inferno dei vivi”, pubblicato dal settimanale Avvenimenti. Ho un’estesa esperienza coprendo servizi per la Fao nel mondo. Ho realizzato mostre fotografiche a Roma, Parigi, São Paulo e Rio de Janeiro. 

http://giuseppebizzarri.com/

Articoli Premium di Giuseppe Bizzarri

Mondo - 8 ottobre 2017

Battisti, la telenovela dove il cattivo vince

Come nel colpo di scena di una novela brasileira, Cesare Battisti, l’ex leader dei Proletari armati (Pac), condannato in contumacia all’ergastolo per quattro omicidi commessi in Italia, è di nuovo libero in Brasile. Battisti era agli arresti per traffico di valuta e riciclaggio a Corumbá, a due passi dalla frontiera boliviana, in attesa d’essere imbarcato […]
Mondo - 7 ottobre 2017

Trucco italo-brasiliano, Battisti incastrato

Se la difesa non riuscirà a bloccare in extremis la sua estradizione, Cesare Battisti tornerà nei prossimi giorni in Italia. Dopo 35 anni di latitanza in Italia, l’ex leader dei Proletari armati (Pac) è finito nel carcere di Mato Grosso, a Corumbà con l’accusa di traffico di valuta e riciclaggio. Mercoledì aveva cercato palesemente di […]
Mondo - 6 ottobre 2017

Battisti sbruffone: “Non temo l’estradizione”

Non si sente più al sicuro in Brasile, l’ex leader dei Proletari armati per il Comunismo (Pac), Cesare Battisti, condannato in Italia in contumacia per omicidio. Era libero nel Paese sudamericano, dove nel 2010 l’ex presidente Inacio Lula da Silva rifiutò di concedere l’estradizione al governo Berlusconi. Battisti, che non gode lo status di rifugiato […]
Mondo - 27 agosto 2017

Amazzonia privata. Il dono di Temer alle multinazionali

Non è stata certamente una bella settimana per i difensori dell’ambiente in Brasile, dove un’area della foresta amazzonica superiore al territorio della Danimarca sarà presto ceduta a multinazionali dell’industria mineraria e affamati broker della finanza, i quali sfrutteranno giacimenti d’oro, manganese, rame e ferro celati tra gli Stati del Pará e dell’Amapá. Non finisce qui. Mercoledì, […]
Mondo - 9 agosto 2017

Rio 2016, ecco l’“eredità”. Palazzi in disuso e povertà

Se c’è qualcosa che manda in bestia Nelma Gusmão de Oliveira – ricercatrice in pianificazione urbanistica e territoriale dell’Università Statale del Sudest di Bahia – è udire la parola legado, “eredità”, indicata assieme agli eventi calcistici e olimpici disputati negli anni passati a Rio de Janeiro. “Non mi piaceva fin dall’inizio – spiega Gusmão al […]
Mondo - 6 agosto 2017

Profondo Rio, il samba con le campane a morto

Cercate d’immaginare un brasiliano, anzi migliaia di famiglie carioca indebitate fino al collo. Pensate a loro come se fossero dei sognatori che per più di un decennio hanno creduto a quello che politici, pubblicitari, banchieri, industriali ed evangelici hanno asserito ininterrottamente, ossia all’avvento di una sfrenata prosperità; amplificata dai mega eventi internazionali che avrebbero tirato […]
Mondo - 19 maggio 2017

In Brasile è sempre tempo di impeachment

Sarà forse un caso che l’impopolare Rede Globo abbia incendiato per l’ennesima volta l’instabile politica brasiliana? Il potere trema, ma la maggioranza dei brasiliani gioisce, dopo che l’ennesimo scandalo di corruzione annunciato dalla Globo minaccia di rimuovere l’impopolare Michael Temer dalla presidenza del Brasile. Il caso è esploso mercoledì, quando il sito della rete tv […]
Mondo - 21 gennaio 2017

La strana morte del magistrato anti-mazzette

Ci sarà anche un’equipe del ministero pubblico federale assieme a quelle della polizia federale e dell’aeronautica militare, a indagare sulla morte di Teori Zavascki. Il responsabile del Supremo tribunale federale tra pochi giorni avrebbe reso noto l’accordo con 77 funzionari dell’Odebrecht – il colosso delle costruzioni coinvolto direttamente nello scandalo sui fondi neri Petrobras – […]
Mondo - 15 gennaio 2017

Le gang dietro le sbarre: il braccio violento dello Stato

Ci sono inquietanti e sanguinosi misteri dietro il sovraffollamento carcerario brasiliano, l’epicentro di un macabro vortice di violenza che, storicamente, cela avidi interessi. Lo stracolmo penitenziario Compaj di Manaus, in Amazonas, è diventato il raccapricciante mattatoio dove sono stati trucidati 87 detenuti appartenenti alla fazione del Pcc, il Primeiro comando da capital; massacrati dagli adepti […]
Mondo - 15 dicembre 2016

Violenze e corruzione: il governo Temer annaspa

In verità, la ragione principale per cui sono qui, è per formalizzare le scuse ufficiali da parte della polizia militare. È stata una decisione tattica, presa a caldo, in quel momento”. E ancora: “L’episodio in sé è brutto e le immagini molto forti”. Sono le parole di Wolney Dias, il comandante generale della polizia militare […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×