/ / di

Furio Colombo Furio Colombo

Furio Colombo

Giornalista e scrittore

Giornalista e scrittore, ha diviso la sua vita fra Italia e Stati Uniti. È stato giornalista ed inviato di molte testate e direttore dei programmi culturali della Rai-Tv ed è autore di numerosi saggi e romanzi. Nel 1963 è tra i fondatori del Gruppo ‘63. All’inizio degli anni ‘70 partecipa alla fondazione del DAMS di Bologna dove insegna dal 1970 al 1975. Negli Stati Uniti è stato corrispondente de La Stampa e di La Repubblica. Ha scritto per il New York Times e la New York Review of Books.E’ stato presidente della Fiat USA, professore di giornalismo alla Columbia University, direttore dell’Istituto Italiano di Cultura. Direttore storico de L’Unità. È stato senatore e deputato del Partito Democratico nelle ultime due legislature.

Post di Furio Colombo

Commenti - 25 maggio 2016

Si può e si deve dare la grazia a Dell’Utri?

Caro Furio Colombo, sta girando l’idea di concedere la grazia all’ex senatore Marcello Dell’Utri che si sente male in carcere. Mi sembra umano. Ma è giusto? Elvira   Poiché ne stiamo parlando nei giorni in cui si dedicano scritti e pensieri a Pannella, mi sembra certamente umano non lasciare in carcere una persona anziana e […]
Commenti - 24 maggio 2016

Giorgia Meloni vuole Roma fascista, qualcuno si accoda?

Caro Furio Colombo, la proposta di Giorgia Meloni di intitolare una strada romana ad Almirante mi pare fuori posto e offensiva. Come può chi fa politica – e vanta esperienza politica – non saperlo? Felice   Credo che si possa rispondere a Giorgia Meloni senza offendere il nome di una persona a lei cara. Lei, […]
Commenti - 22 maggio 2016

Gli ordini sono ordini: Pannella no

Cari concittadini, lo so che molti di voi si stanno domandando quando e dove questo Marco Pannella, adesso al colmo della celebrazione, abbia mai messo mano alle vicende, leggi o cambiamenti della vita italiana, di cui adesso si sta parlando e celebrando. Il suo caso è di estremo interesse non per ciò che di lui […]
Commenti - 21 maggio 2016

Progetto Alfano: le frontiere liquide

Caro Furio Colombo, sono stato colto di sorpresa dalla nuova proposta anti-migranti del nostro ministro dell’Interno Alfano: piattaforme galleggianti come le trivelle, per selezionare con calma, lontano dal suolo patrio, le pretese dei migranti. Angela   Il caso di Alfano, per usare un termine del suo giro, è il caso di un recidivo. Non si […]
Commenti - 20 maggio 2016

La destra cresce, ma rimane piccola piccola

Caro Furio Colombo, l’espandersi della destra in tanti Paesi europei e in ciò che chiamiamo “Occidente” ci dà notizie sulla fine della sinistra e di un grande spazio vuoto. Ma nessuna di queste destre – dall’Austria alla Norvegia – è “grande”: non nei sogni, non nei progetti, non nelle visioni che circolano. Che destra è? […]
Commenti - 19 maggio 2016

Il Paese senza figli del bonus bebè

Caro Furio Colombo, sono un cittadino qualunque, che non ha mai studiato psicologia o sociologia e, meno che mai, scienze politiche. Ma quando sento parlare del “bonus bebè” come idea per stimolare la produzione di figli, capisco subito che ho un governo che sta sotto, non sopra il buon senso comune. Vito   L’idea che […]
Commenti - 18 maggio 2016

Stepchild adoption, meglio orfano che male accompagnato

Caro Furio Colombo, non riesco a capire il furore della destra e le intimazioni dei vescovi contro le adozioni delle famiglie gay. Marcella   Si tratta di due ragioni distinte. Le destre si portano ancora addosso il vecchio disprezzo e la batteria di luoghi comuni per coloro che non sono identici a loro. È lo […]
Commenti - 17 maggio 2016

Quelli che non accettano lezioni da nessuno

Caro Furio Colombo, si sente dire e ripetere, a volte con orgoglio, a volte con sfida, la frase “noi non accettiamo lezioni di nessuno”. La trovo triste, perché non esiste chi non ha bisogno di lezioni da nessuno. E mi stupisce, perché viene ripetuta sempre, da tutti, in caso di difficoltà, come uno strano riflesso […]
Commenti - 15 maggio 2016

Obama: nero, saggio e già dimenticato

In che cosa ha sbagliato Obama? Perché c’è tensione, euforia e paura nell’attesa del nuovo candidato, ma non per la sua uscita definitiva dalla politica americana e del mondo? Obama vive alla testa di un grande Paese industriale con il tasso più basso di disoccupazione del mondo (5 per cento) e il tasso più alto […]
Commenti - 14 maggio 2016

Continua a crescere la destra in Europa

Caro Furio Colombo, sono preoccupata ma anche stupita. Qual è la ragione di una crescita così impetuosa della destra in Europa, mentre anche piccole parvenze di sinistra (i socialdemocratici austriaci) scompaiono quasi di colpo? Amelia   C’è una somiglianzatra questi anni che viviamo in Europa e la seconda metà degli anni Trenta. Le caratteristiche erano […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×