/ / di

Alberto Vannucci Alberto Vannucci

Alberto Vannucci

Professore di Scienza Politica

Sono nato nel 1963 a Pontedera, ho abitato a lungo tra Cascina – sempre nei pressi di Pisa – e Lucca, dove ho messo su famiglia. Dopo qualche pellegrinaggio disciplinare tra economia e filosofia politica, da una dozzina di anni mi sono felicemente accasato presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università di Pisa come docente di Scienza Politica, materia che mi sforzo di non trattare come un ossimoro. Inspiegabilmente – se non forse dopo anni e anni di analisi – nella mia attività di ricerca ho finito quasi sempre per occuparmi di argomenti piuttosto ripugnanti, come lavoro nero, declino competitivo, organizzazioni criminali e, soprattutto, corruzione politico-amministrativa. Su quest’ultimo tema in particolare ha scritto un po’ di articoli e di libri, molti assieme a Donatella della Porta: Corruzione politica e amministrazione pubblica (1995), Il mercato della corruzione (1997), Un paese anormale (1999), Corrupt Exchanges (1999), Mani impunite (2007), The hidden order of corruption (2012) e Atlante della corruzione (2012). Dal 2010 coordino il Master universitario in “Analisi, prevenzione e contrasto della criminalità organizzata e della corruzione”, che abbiamo costruito con Libera e Avviso pubblico: stiamo cercando insieme di formare dei “professionisti dell’etica”, come li definisce don Luigi Ciotti, capaci di unire passione civile e competenze utili a rispondere colpo su colpo all’insinuarsi della corruzione e delle organizzazioni criminali nella politica, nell’amministrazione pubblica, nei mercati.

Nonostante anni e anni di studi sulla corruzione, nessuno ha mai pagato a mia insaputa l’acquisto di una casa o i conti di una vacanza in residence o in yatch, e quando mi hanno proposto qualcosa che somigliava a una tangente all’inizio neanche me ne sono accorto.

Blog di Alberto Vannucci

Politica - 27 marzo 2017

Francesco Boccia e il plagio accademico, caro onorevole si dimetta

La vicenda del plagio dell’onorevole e professore associato di Economia aziendale Francesco Boccia sta assumendo tratti farseschi, anche grazie all’autodifesa del protagonista. In estrema sintesi e con parole sue: “A Campobasso ho fatto semplicemente un trasferimento dalla mia precedente università”; “Ho presentato una lista di pubblicazioni, non ricordo neppure quali, ma escludo categoricamente che ci […]
Giustizia & Impunità - 17 febbraio 2017

Mani pulite: contro la corruzione piazze piene a Bucarest, sale deserte a Milano

Il confronto è impietoso. Nel gelo delle piazze di Bucarest centinaia di migliaia di manifestanti protestano per giorni contro il blitz legislativo dell’esecutivo a guida socialdemocratica che depenalizza diverse fattispecie di reato per corruzione e abuso di potere – incidentalmente sono le stesse di cui sono imputati il leader e altri esponenti di quel partito, […]
Politica - 24 gennaio 2017

Il Consiglio d’Europa giudica (male) parlamentari e magistrati italiani

Il dibattito pubblico sull’italica corruzione va concentrandosi in questi giorni soprattutto su questioni di toponomastica. All’ordine del giorno vi è infatti la questione se si debba o meno onorare con l’intitolazione di una pubblica strada la memoria del pluripregiudicato ex-presidente del consiglio Bettino Craxi, deceduto da latitante in Tunisia dopo essersi sottratto alla giustizia italiana […]
Giustizia & Impunità - 23 dicembre 2016

Formigoni condannato, non benefit ma ‘cortesie’. Si arricchisce il dizionario della corruzione italiana

Il dizionario enciclopedico della corruzione italiana si è arricchito ieri di un nuovo lemma: le cortesie. Ce ne illustra il significato il senatore e presidente della Commissione agricoltura Roberto Formigoni, fresco di condanna a sei anni per corruzione: “Ho solo accettato qualche invito in barca da un amico. Tra amici ci si scambiano delle cortesie […]
Giustizia & Impunità - 18 dicembre 2016

Caso Marra: la corruzione si evolve, non si compra più la decisione ma il decisore

L’arresto per corruzione del dirigente capitolino Raffaele Marra ha implicazioni politiche potenzialmente devastanti per la maggioranza pentastellata che governa la capitale. La difesa a spada tratta del “Rasputin de noantri” operata per mesi dalla sindaca Raggi, anche a fronte dell’evidenza di trascorsi ambigui e di condotte distanti anni luce dagli standard di integrità che il Movimento […]
Media & Regime - 10 dicembre 2016

Del Turco condannato ma assolto, la ‘post-verità’ di un corrotto

L’hanno chiamata post-verità, è l’ultima frontiera di una politica destrutturata. Prodotto di strategie di chirurgica divulgazione di notizie fraudolente, amplificate nella loro propagazione dai social network. Rappresentazioni menzognere impermeabili a qualsiasi smentita, persino quella del fact-checking, il controllo dei fatti tipico del giornalismo tradizionale, che giunge in ritardo risultando così impotente. Nel tempo accelerato delle […]
Giustizia & Impunità - 10 ottobre 2016

Roberto Cota e le mutande verdi, quando l’assoluzione è sinonimo di impunità

Innanzitutto corre l’obbligo di smentire una volta per tutte la leggenda metropolitana: non erano mutande, bensì pantaloncini verde-padania quelli acquistati e finiti per errore nella rendicontazione di spese dell’ex-Presidente piemontese Cota, a sua insaputa: “Ero a Boston a un corso intensivo di inglese, ho offerto un pranzo al professore che mi aveva portato a visitare […]
Giustizia & Impunità - 20 settembre 2016

Tangenti nella Marina militare a Taranto: speriamo che (non) sia femmina

Una pratica capillare di malversazioni, truffe, sprechi, peculato, corruzione contraddistingue da sempre ogni genere di acquisto, appalto e fornitura militare. In tempi non lontani una vasta aneddotica sui latrocini scientificamente realizzati da una platea di ufficiali addetti alla dispensa e loro superiori (e complici) accompagnava l’esperienza del servizio di leva, trovando conferma nella qualità mediamente […]
Giustizia & Impunità - 1 settembre 2016

La corruzione uccide, non il terremoto

“I terremoti esistono da quando esiste la terra. I paesaggi, le montagne, l’acqua dolce, tutto è dovuto ai terremoti. Neanche l’uomo esisterebbe senza i terremoti, il terremoto non uccide. Uccidono le opere dell’uomo”. Le parole del vescovo di Rieti durante i funerali di Amatrice richiamano una verità semplice, quasi sempre trascurata nell’ormai ricorrente rituale di […]
Giustizia & Impunità - 5 luglio 2016

Corruzione Roma, un caso da manuale: il favoloso mercato dei faccendieri

E’ un vero e proprio “labirinto” –  così come l’hanno battezzata i magistrati – la scena del crimine che si presenta nell’ultima inchiesta sul malaffare dei palazzi romani. Eppure al suo interno si dipana un filo d’Arianna che permette di dare un senso compiuto al convulso agitarsi dei suoi protagonisti. Basti guardare all’instancabile tessitura di […]
Minzolini, Violante sta con lui: “Il codice penale è diventato la Magna Charta dell’etica pubblica. E’ autoritarismo”
Minzolini, Raggi e l’accusa di “firme irregolari”, Putin. Rivedi la diretta con Peter Gomez

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×

Garantire la libertà de ilfattoquotidiano.it costa il prezzo di un cappuccino alla settimana.
Sostieni il nostro giornalismo a 60 euro l’anno o 5,99 euro al mese.

Diventa sostenitore
×