IlFattoQuotidiano.it / BLOG / di Francesca Coin

Francesca Coin Francesca Coin

Francesca Coin

Sociologa e ricercatrice

Insegno Sociologia all’Università di Venezia, mi occupo di lavoro, conoscenza e movimenti sociali. Durante gli otto anni dell’amministrazione W. Bush vivevo ad Atlanta, dove insegnavo Race and Ethnic Relations nella terra di MLK e dei movimenti neri. Ho lavorato per diversi anni con i campesinos e i migranti agricoli, dal Messico all’India, cosa che mi ha avvicinata nel tempo alle questioni della terra e alle culture indigene. Sono rientrata in Italia nel 2008, e attualmente mi occupo di conoscenza: studio le sue enclosures nell’Università Italiana, le politiche che la limitano, i movimenti in cui resiste.

Post di Francesca Coin

Scuola - 5 maggio 2013

Valutazione e università, i sociologi tedeschi boicottano i ranking accademici

L’International Sociological Association ha recentemente pubblicato un articolo di Klaus Dörre, Stephan Lessenich e Ingo Singe dell’Università Friedrich-Schiller-University di Jena, Germania, nel quale gli autori spiegano perché l’Istituto abbia deciso di boicottare l’esercizio di valutazione del CHE, Center for the Development of Higher Education, ricevendo la solidarietà della Associazione di sociologia tedesca (GSA) e di numerosi accademici. Riportiamo […]
Economia & Lobby - 28 aprile 2013

Governo Letta, né destra, né sinistra: di classe

Lo scorso 25 Febbraio il Corriere della Sera per mano del direttore Ferruccio de Bortoli riassumeva il risultato delle elezioni così: in queste elezioni si è verificato «un voto anti europeo che va preso drammaticamente sul serio e in cui ci sono due grandi sconfitti: Monti e Napolitano». E così, in lode agli elettori, ecco […]
Scuola - 11 aprile 2013

Bologna: il referendum sui finanziamenti alla scuola spaventa i partiti

Una società post-democratica, scriveva nel 2004 Colin Crouch, è una società che continua ad avere e a utilizzare tutte le istituzioni democratiche, nonostante esse diventino nel tempo poco più che contenitori formali. “A parte lo spettacolo della lotta elettorale, la politica viene decisa in privato dall’interazione tra i governi eletti e le élite che rappresentano quasi […]
Donne di Fatto - 29 marzo 2013

Smacchiatore per femminicidio vendesi

Stavo andando a lezione quando per caso ho letto un articolo di Natasha Lusenti che recitava così: “E allora mi sono chiesta che cosa le innamora di uomini che le possiedono mentre sono incapaci di amarle. Che le offendono mentre sono incapaci di accoglierle. Che le disprezzano mentre sono incapaci di ammirarle. E mi sono […]
Scuola - 1 febbraio 2013

Università: il più sincero è Giannino

Ieri un documento del CUN, il Consiglio Universitario Nazionale, che potete leggere qui, ha riportato sulle prime pagine dei giornali la situazione in cui vive l’università italiana. Il documento sottolineava che il sistema universitario vive una situazione di emergenza, e con accuratezza e sintesi riportava una lista di grafici e dati a cui la politica dovrà rispondere. Il […]
Scuola - 19 gennaio 2013

Bologna e Bartleby: le ragioni di un accanimento

Sarà, ma non mi sembra un caso che i primi interessati allo sgombero di Bartleby, spazio universitario occupato, siano insieme l’amministrazione del Comune di Bologna e l’Alma Mater. Intendo dire l’Ateneo bolognese, il primo sostenitore del Bologna Process, l’ateneo che senza esitazione, all’epoca della discussione della riforma Gelmini nel 2010, aveva dichiarato che l’Università “deve andare […]
Mondo - 17 gennaio 2013

Valutazione della ricerca, l’Anvur francese chiude. E il nostro?

L’Aéres, agenzia francese per la valutazione della ricerca, chiude. Ad annunciare la soppressione è Geneviève Fioraso, il ministro dell’Università e della Ricerca francese, durante la cena annuale della Conferenza dei Presidenti delle università, giovedì 20 dicembre. L’agenzia sarà sostituita da un’agenzia totalmente ridefinita secondo standard di indipendenza, semplicità, legittimità scientifica e di trasparenza, ha detto […]
Mondo - 10 gennaio 2013

Inghilterra, la strana proposta di Willetts per gli studenti, maschi, bianchi

Partiamo dalla frase clou. Qualche giorno fa il ministro dell’Istruzione inglese David Willetts se n’è uscito con una frase politicamente esplosiva. Ha detto che le università dovrebbero reclutare gli studenti maschi, bianchi e working-class, cioè provenienti dalle cosiddette famiglie meno abbienti, quali categoria svantaggiata, in quanto, recita l’Independent, le cifre mostrano “un crollo massiccio” nelle immatricolazioni universitarie da parte dei […]
Mondo - 2 gennaio 2013

Usa: per i poveri, andare all’università è una rovina

Siamo costretti a tornare sull’argomento delle tasse universitarie per riprendere l’articolo del New York Times: “For Poor, Leap to College often Ends in a Hard Fall”. Da diverso tempo in Italia si moltiplicano le dichiarazioni di chi vuole aumentare le tasse universitarie alla cifra di 7mila o 10mila euro l’anno da un valore medio di circa 1400 euro/anno. Per […]
Mondo - 21 dicembre 2012

Debiti universitari: gli Usa collassano

L’immagine in primo piano ritrae giovani laureandi in giacca e cravatta, tutti maschi, in una vecchia foto in bianco e nero. Il titolo dell’articolo, invece, è il seguente: Non è più com’era, “Not how it used to be”. Il senso dell’articolo de The Economist è presto detto: l’istruzione negli Stati Uniti è in pessima salute, dice l’articolo. Peggio ancora: […]