C’è questo film anni ’90 con il grandissimo Bill Murray nei panni di un meteorologo che si ritrova intrappolato in una sorta di loop temporale ed è costretto a vivere lo stesso giorno, infinite volte. Esattamente quello che accade allo spettatore del Grande Fratello Vip. Sempre la solita solfa. Lunedì dopo lunedì. Anche perché, fatta salva la scelta del cast, nota azzeccata di questa edizione, gli autori non sfruttano l’elemento novità neanche quando gli capita tra le mani, servito in un piatto d’argento. Elemento novità che, in questo caso, porta con sé anche una feroce polemica a mezzo social.

Succede infatti che, durante la settimana, Marco Predolin si lascia andare a parole molto pesanti nei confronti di Cristiano Malgioglio. Dal “bruciarlo come Giovanna D’Arco” al “lo facciamo venire di qua e budubum”, il fu conduttore del Gioco delle coppie ha dato sfogo a un atteggiamento che in molti, moltissimi, hanno giudicato offensivo e omofobo. Ora, a parte un richiamo da parte di Alfonso Signorini, nessuna conseguenza per Predolin. Che, anzi, si è aggiudicato il titolo di “Capitano” della settimana”. Nessun provvedimento, come in molti si aspettavano.

Stessa cosa, se non peggio, è accaduta con Giulia De Lellis. “L’esperta di tendenze” è stata argomento di dibattito su social e siti web per alcune affermazioni fatte sempre durante la settimana e catturate dalle implacabili telecamere: dopo aver detto che “i figli dei gay diventano automaticamente gay”, la De Lellis ha aggiunto che se in discoteca uno le chiede un tiro di sigaretta lei, non sapendo se si tratti di un gay o di un drogato, la sigaretta non riesce più a fumarla e quindi gliela lascia. Frasi gravissime che hanno fatto infuriare la comunità LGBT.  E che non hanno suscitato la benché minima reazione da parte degli autori dei Grande Fratello. “Non servono riassuntini per capire che Giulia De Lellis è un pessimo esempio per chi ha la sventura di seguirla”, si legge su Twitter. E ancora, “Non riesco a tollerare che Giulia De Lellis la stia scampando così, sono furiosa, è incredibile”, “Poi quando gli autori trovano 10 minuti mi spiegano cortesemente perché il richiamo (a cazzo) a Pedrolin e non a Giulia de Lellis”. Insomma, un’occasione persa per gli autori del Grande Fratello. L’occasione di far capire che oltre al trash c’è qualcosa di più.

Viene da pensare che in quel loop temporale fatto di episodi sempre identici a se stessi che è il reality di Canale5 non ci sia spazio nemmeno per arginare un comportamento ignorante e omofobo. Meglio dedicarsi alle solite nomination, con Serena Grandi eliminata. Il pubblico le preferisce lo scialbo Lorenzo Flaherty. Meglio dedicarsi al siparietto romantico tra Ricky Tognazzi e Simona Izzo, che conquista il pubblico da casa.

I nominati di questa settimana sono Carmen Di Pietro e Daniele Bossari. La prima è la preferita della Gialappa’s, protagonista involontaria di gag che forse le varranno la permanenza nella casa. Il secondo è probabilmente troppo poco trash. Tanto che in molti si chiedono cosa ci faccia in quel contesto di luccicante e disinvolta ignoranza. Qualche parola va spesa, come sempre, per Cristiano Malgioglio. Un Cristianone sempre in gran forma che non solo reagisce alle offese di Predolin con una certa eleganza (“Sì, sono Giovanna D’Arco, bruciatemi”) ma fa infuriare Ilary Blasi bruciando (l’odiosa) attesa sull’eliminato della settimana (ha fatto il nome di Serena Grandi prima del tempo). Grazie, Cristiano. Anche perché grazie alle tue espressioni, la rete avrà a disposizione meme sopraffini fino al prossimo anno.