Massimo Giletti, approdato su La7 e in attesa di iniziare a ottobre con il suo programma L’Arena, parla a Radio Capital:Perché la Rai si è privata di uno che faceva più di quattro milioni di spettatori?“, si chiede il conduttore. La domanda rimbalza da mesi in giornali e siti, da quando cioè il direttore generale Mario Orfeo ha cancellato l’Arena dal pomeriggio domenicale di RaiUno: “Io per la Rai provo solo amore, qui è un direttore generale che ha fatto una scelta e non credo che i vertici di Raiuno fossero d’accordo”, continua Giletti. Che però analizza: “La verità è che tiri via quattro milioni di spettatori, la Rai si è data da sola un colpo basso. Io aspetterò quello che succede da domenica, e poi qualcuno dovrà rispondere di queste cose, perché la Rai è un bene pubblico e si paga il canone. Tra le 14 e le 16 dovranno fare più del 21%”.

Intanto il conduttore si prepara all’esordio su La7 con L’Arena (stesso nome). Il primo ospite che vorrebbe avere è “Matteo Renzi, perché può piacere o meno ma è un vero leader di partito“. Qualche parola anche su Fabio Fazio, del cui contratto milionario si è discusso a lungo: “Ci sono alcune curiosità, ad esempio i quattro anni di contratto a Fazio. Storicamente nessuno di noi conduttori ha mai avuto un contratto così lungo”.