Erede al trono ma già re indiscusso dei social network: il principino George, che oggi compie 4 anni, è la star indiscussa della famiglia reale, almeno a giudicare da Twitter. Sarà che dopo il royal wedding la monarchia britannica è più popolare che mai, sarà per le buffe espressioni del biondissimo principe, fatto sta che il primogenito di William e Kate ha un esercito di fan attivissimi online. Lo sa bene la pagina Facebook “Baby George Ti Disprezza” (versione italiana di “Baby George Te Despreza”, ma con molti più follower) che vanta più di 827mila fan su Facebook e quasi 3mila su Twitter.

Il broncio di Baby George ha ispirato il tormentone dei povery (con la y, mi raccomando) che infastidiscono le sue giornate passate a gongolare alla faccia di chi deve guadagnarsi da vivere, a trovare un fidanzato abbastanza ricco per la sorellina Charlotte e a rimproverare mamma Kate di essere ancora troppo popolana. Fra le meme della pagina compare anche qualche stoccata alla premier Theresa May e un ‘decalogo’dei plebei, dalla A di Arredapoveri (Ikea) alla V di Vestipoveri (H&M) passando per il ventilatore, il Rinfrescapoveri’.

Unico desiderio del piccolo principe? La Scozia, che sperava di ricevere per il compleanno e invece ha dovuto “accontentarsi” di un giro in elicottero durante il viaggio ufficiale del Duca e della Duchessa di Cambridge in Germania e in Polonia.  La famiglia reale intanto ha diffuso un nuovo ritratto celebrativo di George, immortalato con una camicia a righe e il ciuffo spettinato da Chris Jackson a Kensington Palace.

Ogni foto del principino ha scatenato un’ondata di meme: la sua foto in lacrime al matrimonio della zia Pippa (sorella di Kate Middleton) ha fatto il giro del mondo.

Ma la pacchia sta per finire anche per il piccolo George: a settembre infatti inizierà la scuola come tutti gli altri bambini. Insomma, quasi: la Thomas Battersea, istituto privato che avrà l’onore di educare l’erede al trono, ha una retta di 6mila sterline a trimestre.