Domenico Diele, l’attore 31enne che ha investito ed ucciso sulla corsia nord dell’autostrada del Mediterraneo, Ilaria Dilillo, resta rinchiuso nel carcere di Salerno Fuorni in attesa del braccialetto elettronico. “La misura cautelare ai domiciliari disposta dal gip – ricorda l’avvocato della famiglia Dilillo, Michele Tedesco – è subordinata all’applicazione del braccialetto”. Solo quando sarà nella disponibilità delle forze dell’ordine, Diele potrà lasciare la Casa circondariale di Salerno per raggiungere l’abitazione romana della nonna.

Intanto l’attore 31enne resta chiuso in una cella e stando a quanto riportato da Repubblica, ripete che si tratta di “una tragedia, ma dovuta alla distrazione”. “Non sono un assassino, un delinquente di mestiere. Vi chiedo se possibile di farmi tornare a lavorare sul set per non fare danni anche alla produzione“. “Ho avuto modo di incontrarlo – ha detto il direttore della casa circondariale salernitana, Stefano Martone – è una persona provata da quello che è successo e da quello che ha determinato, lucida però e presente a se stessa, consapevole di quanto è accaduto”