La spregiudicata ospitata di Morgan non è bastata a Milly Carlucci per piazzare il colpaccio e sorpassare Amici. Il talent di Canale5, infatti, si aggiudica la sfida dell’Auditel con 4.165.000 spettatori e uno share del 21,18%, mentre la semifinale del programma di RaiUno si è fermata a 3.774.000 spettatori e al 19,83%.

Per una volta, era Maria De Filippi a partire sfavorita, visto che Ballando con le Stelle era alla semifinale e, in più, ospitava proprio Morgan, protagonista di una polemica lunga ed estenuante con Amici (di cui è stato protagonista fino alla settimana scorsa). A quanto pare, però, il ritorno di Emma come coach ha rafforzato lo zoccolo duro del talent di Canale5 (tornato a un clima più consono al proprio target naturale), segnando un risultato importante dal punto di vista “psicologico” più che numerico.

La guerra tra poveri del sabato sera (meno di 8 milioni in due è comunque un risultato di molto inferiore rispetto al passato) per fortuna è arrivata alla penultima battaglia, visto che sabato prossimo andrà in onda la finale di Ballando con le Stelle e, almeno per qualche mese, si raffredderanno gli animi esagitati che hanno trasformato il sabato sera televisivo in un campo di battaglia in cui vale tutto e il suo contrario, con cadute di stile da entrambi i lati e evidenti prese per i fondelli del sempre più esasperato pubblico a casa.

Ieri sera, per esempio, abbiamo assistito a due paraculate clamorose sia su RaiUno che su Canale5. Diverse e distinte, ma entrambi fastidiose per il telespettatore medio. A Ballando, per esempio, per tutta la puntata è stata annunciata la presenza di Morgan che avrebbe “raccontato la sua verità”, facendo credere che avrebbe affrontato proprio il caso Amici e le polemiche delle scorse settimane. A mezzanotte inoltrata, però, il cantante brianzolo è apparso in video a spiegare la storia e l’evoluzione del valzer. Chi si intende di televisione sapeva benissimo che Milly Carlucci non avrebbe mai potuto (e voluto) parlare della concorrenza in questo modo, ma il corpaccione del pubblico televisivo del sabato sera, il target naturale di Ballando, non ha questi strumenti di decodifica e lettura e ovviamente si attendeva la piazzata, restando quindi attaccato al televisore nell’attesa.

Per alcuni si è trattato di un gioco, di una trovata ironica che serviva a stemperare gli animi. Per altri, invece, Ballando con le stelle ha provato (evidentemente senza riuscirci) ad approfittare delle difficoltà di Amici per vincere la serata, sfruttando per la prima volta nella storia recente della tv polemiche e dinamiche nate e cresciute proprio sull’altra sponda del fiume.

Altra “trollata”, anche se di minore entità, anche nel talent di Maria De Filippi, con Emma Marrone e Elisa che alla fine hanno confabulato, chiedendo alla conduttrice di non eliminare nessuno dei concorrenti rimasti, chiudendo la puntata a tarallucci e vino e rispolverando quello che, sui social network, viene chiamato “pongoregolamento”, modellabile a piacimento per esigenze di spettacolo e di narrazione televisiva, in barba alle regole della gara e alle aspettative del pubblico. Anche in questo caso, doppia lettura da parte dei tanti utenti social che hanno commentato la puntata: se da un lato, infatti, c’è chi giustifica la scelta come una sorta di pausa per fare acclimatare la nuova coach Emma, dall’altro è stata visto come un colpo di scena studiato a tavolino per provare a superare le difficoltà di un programma registrato che deve scontrarsi contro l’imprevidibilità della diretta di Ballando.

Fatto sta che su entrambi i lati, seppure con differenze importanti, ieri sera si è deciso di giocare con il pubblico, con un atteggiamento da piazzista che è la conseguenza inevitabile (e nefasta) di un clima insostenibile tra due programmi ormai disposti a tutto pur di portare a casa la vittoria all’Auditel.