Comincerà con il “blobbone” di 66 anni di successi, l’edizione numero 67 del Festival della canzone di Sanremo. E dopo la consueta passerella dei 22 big (registrata ieri sera), l’inizio ufficiale sarà affidato nelle sapienti mani di Tiziano Ferro che, al buio, omaggerà Luigi Tenco a 50 anni dalla tragica morte proprio qui a Sanremo con una interpretazione molto attesa di Mi sono innamorato di te. Solo dopo l’esibizione di Ferro (che tornerà più tardi per cantare “Potremmo ritornare” e, con Carmen Consoli, “Il Conforto”), si paleserà sul palco del Teatro Ariston il reuccio del Festival Carlo Conti, al suo terzo (e ultimo) Sanremo consecutivo da conduttore e direttore artistico. Dopo i saluti e i ringraziamenti di rito, finalmente Conti e Maria De Filippi si incontreranno sul palco come Garibaldi e Vittorio Emanuele II a Teano, per dare il via ufficiale a uno dei Festival più attesi degli ultimi tempi.

Ad aprire la gara sarà, invece, Giusy Ferreri con la sua “Fa Talmente Male”, seguita da Fabrizio Moro (“Portami via”). Nemmeno il tempo di partire con la tenzone canora, che arriva un altro ospite (Raoul Bova) per poi finalmente tornare alle canzoni con Elodie (“Tutta colpa mia”). Per lo spezzone “Tutti cantano Sanremo”, arrivano gli “eroi del quotidiano”, esponenti della Croce Rossa, della Guardia di Finanza, del Soccorso Alpino, dell’Esercito, della Protezione Civile e dei Vigili del Fuoco, impegnati nei soccorsi e nella ricostruzione nelle zone terremotate del centro Italia.

Ancora gara con Lodovica Comello (“Il cielo non mi basta”), a precedere un altro momento molto atteso: la copertina (posticipata) di Maurizio Crozza. Fiorella Mannoia (“Che sia benedetta”) e Alessio Bernabei (“Nel mezzo di un applauso”) si esibiranno prima del già citato ritorno sul palco di Tiziano Ferro, mentre la gara torna con Al Bano (“Di rose e di spine”) e Samuel (“Vedrai”). Ospiti come se piovesse sul palco dell’Ariston, stavolta cinematografici: Paola Cortellesi e Antonio Albanese canteranno “Un mondo di pavòle” (che si preannuncia gustosa assai) e poi promuoveranno il loro ultimo film “Mamma o papà”.

Il nono campione in gara sarà Ron con “L’ottava meraviglia”, la cui esibizione sarà seguita da un altro momento “sociale” con la presenza sul palco dell’Associazione MABASTA! (Movimento studentesco Anti Bullismo). Ultimi Big in gara, Clementino (“Ragazzi fuori”) e Ermal Meta (“Vietato morire”), intervallati dall’esibizione di Ricky Martin in un medley di suoi successi. Il televoto sarà stato aperto da poco, quando toccherà a una lunga sequela di ospiti e riempitivi: Diletta Leotta, Ubaldo Pantani, Rocio Munoz Morales e, infine, gli ospiti internazionali: i Clean Bandit con il loro tormentone “Rockabye”. Solo allora, e sarà probabilmente notte fonda, verrà chiuso il televoto e si darà lettura della classifica provvisoria della prima serata, con gli ultimi tre big a rischio eliminazione.