Quando Michael Bublé aveva annunciato la malattia del figlio Noah con un post su Facebook, il crooner canadese aveva ricevuto un’ondata di solidarietà e pensieri affettuosi da ogni angolo del mondo. Colpito da un cancro al fegato, il piccolo Noah stava per cominciare una lunga e dura battaglia, con il papà che annunciava anche un lungo stop della carriera per concentrarsi su questa terribile sfida. Ora, almeno a sentire la zia materna Daniela Lopilato (sorella della moglie di Bublé), Noah starebbe meglio, anzi starebbe addirittura guarendo.

A renderlo noto, durante una trasmissione televisiva argentina, è stato il giornalista Tomas Dente, che ha letto in diretta il messaggio ricevuto dalla Lopilato: “Sì, Noah sta guarendo e noi siamo tutti molto contenti. I genitori parleranno quando vorranno farlo”. E poi, in conclusione, la frase più attesa: “No hay más cáncer”, il cancro non c’è più.

Secondo il quotidiano argentino Clarìn, il piccolo Noah Bublé è stato sottoposto a due cicli di chemioterapia, rispondendo positivamente alla prima e concludendo con successo la seconda. Nonostante le buone notizie, Michael Bublé e la moglie Luisana Lopilato continuano a restare a Los Angeles al fianco del bambino, che dovrà essere tenuto sotto osservazione per comprendere l’evoluzione e gli effetti a lungo termine delle cure.

Intanto, Daniela Lopilato ha voluto precisare la questione con un tweet: “Non strumentalizzate il mio nome sui giornali con dettagli che non ho dato. Noah sta bene e i genitori parleranno quando lo riterranno necessario”