Da ‘AstroSamantha’ a ‘Astromamma’: Samantha Cristoforetti ha dato alla luce la sua prima bimba, Kelsey Amal. Il parto è avvenuto a fine novembre nella città tedesche di Colonia, ma l’astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) era riuscita a tenere segreta la nascita, come scrive il quotidiano Trentino. Kelsey, che significa coraggiosa, e Amal, come speranza: non sembrano casuali i nomi scelti per la figlia da Samantha e dal compagno Lionel Ferra. AstroSam è stata la prima donna italiana nello spazio e con 199 giorni detiene il record europeo e femminile di permanenza nello spazio in un singolo volo.

Nata a Milano e vissuta a Malè, in val di Sole, Samantha Cristoforetti compirà 40 anni il prossimo 26 aprile. Selezionata nel 2009 nel corpo astronauti dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e pilota dell’Aeronautica Militare, è stata protagonista della missione Futura dell’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) dal 23 novembre 2014 all’11 giugno 2015: la più lunga missione spaziale mai affrontata da una donna (il video del suo atterraggio). Un anno fa ha cominciato a lavorare nel centro di addestramento degli astronauti dell’Esa in Germania, a Colonia. A inizio settembre aveva partecipato al Forum Ambrosetti a Cernobbio e così si era saputo della sua dolce attesa. Poi però non erano arrivate altre notizie sulla nascita della prima figlia.