La regina è caduta: Simona Ventura è stata definitivamente eliminata dall’Isola dei Famosi. Dopo aver perso la sfida delle sfide contro Jonas Berami la settimana scorsa, ieri sera la conduttrice piemontese è stata sfrattata anche da Playa Soleda, sconfitta al televoto persino da Stefano Nones. È fastidioso dire “L’avevamo detto”, ma noi l’avevamo detto sul serio quando, il 16 gennaio scorso, avevamo pubblicamente invitato Simona Ventura a ripensarci e a non accettare il rischiosissimo downgrade da conduttrice dell’Isola a semplice concorrente, peraltro circondata da un branco di morti di fama. Siamo stati facili profeti, perché l’uscita anticipata (e clamorosa) della Ventura dal reality può avere effetti devastanti.

Innanzitutto vanno individuati i responsabili del regicidio. Il pubblico sovrano, risponderanno istintivamente i più sprovveduti. Sì, giusto, perché il televoto decide tutto. Ma chi ha “armato” gli smartphone dei tanti telespettatori che hanno eliminato Simona Ventura? Qui la situazione si complica, perché gli indiziati sono numerosi: il subdolo Jonas Berami, attorucolo del Segreto ed ex tronista di Uomini e Donne che pare aver trovato l’America in Italia? Conduttrice e opinionisti in studio che sicuramente non hanno trattato bene la Ventura, facendola spesso passare per la strega cattiva e la manipolatrice del gruppone? O forse si è trattato di suicidio, visto che c’è chi parla di un’uscita programmata?

L’ipotesi assolutamente da scartare è l’ultima, visto che se ti chiami Simona Ventura, decidi di tornare in casa tua da ospite e dichiari di voler vincere il programma, poi non ti rendi complice di una malaparata clamorosa che rischia di intaccare l’immagine pubblica di una signora della tv che ha intenzione di rilanciarsi. E poi c’è un televoto in ballo, dunque voti, dunque soldi spesi dagli spettatori. E sulla regolarità del televoto non dobbiamo nemmeno lontanamente malignare.

Di sicuro, Simona è stata vittima anche (e forse soprattutto) della propria coraggiosa ma ancor più rischiosa scelta di partecipare al reality. Ti hanno riempita di soldi? Buon per te. Ti hanno circondata di signori nessuno, alcuni dei quali ignoti anche ai parenti più stretti? Buon per te, perché credevi di regnare incontrastata. Ti hanno promesso davvero un programma tutto tuo nella prossima stagione, magari il Grande Fratello VIP? Può darsi, e magari te lo daranno pure, ma il gioco non è valso le candela.

Se un personaggio arcinoto come Simona Ventura, una che all’Isola dovrebbe condurre, non fare la naufraga, perde due televoti di seguito contro tali Jonas Berami e Stefano Nones, il dubbio che qualcosa si sia rotto nel rapporto con il pubblico ti può anche venire. Magari è un’impressione sbagliata, perché bisognerebbe circoscrivere il discorso al pubblico di Canale5, che non è quello di RaiUno o di RaiDue, tantomeno di Sky. Ma è comunque un’impressione, e Dio solo sa quanto contino in televisione.

Valeva davvero la pena abbassarsi alla lotta nel fango contro Mercedesz Henger pur di tornare da protagonista a Mediaset, magari tra qualche mese? No, nemmeno per idea. Perché anche se negli ultimi anni la Ventura ha fatto la freelance di successo (passando da Il contadino cerca moglie su FoxLife a Miss Italia su La7), resta comunque la Ventura. Così come resta la decade di regno incontrastato (o quasi, perché Nostra Signora Maria De Filippi è lì in cima da un bel po’) che ti ha visto protagonista, con successi innegabili e una popolarità che era arrivata a livelli altissimi.

A Simona Ventura, però, va riconosciuto il coraggio di questa scelta che, a caldo, si è rivelata sbagliata. Poche altre signore della tv (di quelle che le conosce anche la casalinga di Roccaforte del Greco, mica le troniste o le modelline dei tempi che corrono) avrebbero accettato una sfida del genere. Lei sì, perché è “pazza col botto”, come dice di se stessa. E anche perché ha una comprensibile smania di rivalsa su chi negli ultimi tempi l’aveva erroneamente archiviata.

L’Isola dei Famosi di quest’anno sembrava puntare moltissimo su Simona Ventura. Bene, se l’intenzione era davvero quella, qualcosa è andato decisamente storto, visto che la conduttrice di Chivasso è stata trattata malissimo, dipinta ancora peggio, stuzzicata dallo studio più e più volte, Anche su questo aspetto inquietante, Simona dovrebbe riflettere una volta tornata in Italia. Perché queste settimane di Isola sono sembrate, a volte, un trappolone teso proprio per farla cadere. Ma non per farla cadere e basta, ché quello può capitare, ma per farla cadere rovinosamente, provocando più danni possibili. Cui prodest? Lo scopriremo solo tra qualche tempo, quando si saprà se il tanto chiacchierato programma promesso arriverà davvero oppure no. Per adesso resta la delusione di una debacle clamorosa e mortificante per una professionista di tale livello. Ma noi, nel nostro piccolo, le avevamo consigliato di evitare il rischio. Lei ci aveva risposto di fidarci di lei. Ma non è che anche la stessa Ventura si è fidata troppo di qualcuno e alla fine è stata fregata?