La loro presenza, emersa nei giorni scorsi, sembrava certa: sarebbero tornati a Parigi, dopo il loro ultimo concerto al Bataclan la notte della strage del 13 novembre. Ma gli U2 hanno fatto sapere che gli Eagles of Death Metal non si esibiranno questa sera insieme a loro nella capitale francese. “Siamo di nuovo a Parigi – si legge sul sito degli U2 – ed è bello essere qui. Alcuni hanno detto che gli Eagles of Death Metal appariranno sul palco con gli U2 stasera. Non è così. Abbiamo un altro ospite a sorpresa in programma per lo show di stasera”.

In un’intervista a Repubblica, il leader della band Bono Vox, ha detto che, a seguito degli attacchi parigini e del “terrorismo che vuole terrorizzare”, “noi non intendiamo farci terrorizzare. Abbiamo pensato che l’unico vero contributo che potevamo dare in un momento come questo era rendere omaggio ai parigini, che ci hanno regalato il concetto di libertà, uguaglianza e fratellanza. L’Is e questo tipo di estremisti sono un culto della morte. Noi siamo un culto della vita. Il rock’ n’roll è una forza vitale, è gioia come atto di sfida”.

Per Bono “non sono solo le 130 vite che sono state rubate. Hanno cercato di rubarci anche l’uguaglianza e la giustizia. E a giudicare da certe reazioni scomposte, per esempio le proposte di accogliere solo profughi cristiani, si può dire che abbiano fatto centro. Se riusciranno a cambiarci, saranno riusciti nel loro intento”.