Un pellegrinaggio a Medjugorje per single a 240 euro viaggio, alloggio e preghiera inclusi. Non è un annuncio di un’agenzia matrimoniale particolarmente cattolica, ma l’invito per persone sole, uomini o donne, contenuto nel volantino dell’associazione L’esercito di Maria che in queste ore sta spopolando sul web. “Sappiamo bene come Satana sia scatenato contro la famiglia e sappiamo altrettanto bene come il principe delle tenebre non desideri affatto che i figli di Dio formino famiglie sante”, c’è scritto nel breve documento. “Da questa certezza l’idea di organizzare un pellegrinaggio a Medjugorje per soli single il cui scopo principale è implorare a grazia dalla Vergine Maria per  formare una famiglia santa”.

Le iscrizioni si possono fare sul sito dell’associazione diretta da Annalisa Colzi e prevedono per una discreta cifra il viaggio verso la meta di “culto” in Bosnia Erzegovina sia con il pullman che con il traghetto da Ancona. Il pellegrinaggio dei single avverrà dal 31 marzo al 4 aprile 2016 e i posti a quanto pare vanno già a ruba. “Perché un pellegrinaggio per soli single? Perché escludere i divorziati? Perché queste differenze? Perché fare del business sui single? Perché, perché, perché…. Mamma mia quanti perché inutili da parte di persone che leggono solo i titoli dei giornali che, sappiamo bene, quanto manipolano la verità”, spiega dal suo sito web una piccata Colzi, 53 anni da Montemurlo (Prato). “Ci sono tanti giovani che desiderano formarsi una famiglia come Dio comanda ma che faticano a trovare la persona giusta. Per un cattolico che fa un cammino di castità, di preghiera, di sacramenti e vive in stato di grazia (cercando di fare meno peccati possibili) trovare una ragazza/o che abbia gli stessi obiettivi di fede risulta alquanto difficoltoso. Oggi la fede, o meglio la vita di fede, sembra non interessare più ad una gran parte di giovani. Basta fare qualche domanda che riguarda, per esempio, la castità prima del matrimonio e subito ci casca l’asino. Quindi non vedo che problema possa esserci nel voler andare a pregare per chiedere a Dio la grazia di trovare la giusta persona con cui formare un matrimonio santo. Quale è il problema?”.

Uno dei più affezionati e devoti all’immagine sacra della Madonna di Medjugorje, l’ex inviato del Tg4 Paolo Brosio, intervistato dal Corriere è rimasto però un po’ perplesso: “Di incontri davanti alla statua della Madonna ce ne sono stati molti e conosco tante coppie che lì si sono conosciute e sono diventate marito e moglie. Però un’iniziativa per soli single che non sono mai stati sposati mi sembra limitativa”. “Da sempre vengono fatti incontri di “categoria” come quello per i giovani, quello per i sacerdoti, quello per le coppie sposate, quello per i medici… quindi non vedo il grande problema di organizzarne uno per i single. Ma forse il problema è che siamo troppo abituati a vedere la televisione dove tanti programmi non fanno un buon servizio al popolo di Dio, come per esempio “Uomini e Donne”, di Maria De Filippi. Della serie: come storpiare la famiglia”, spiega la Colzi. E aggiunge: “Noi a Medjugorje non faremo le prove di “fidanzamento” ma semplicemente pregheremo, ascolteremo qualche catechesi, parteciperemo alla Santa Messa, all’Adorazione, all’apparizione del 2 aprile di Mirjana, scaleremo il Krizevac facendo la Via Crucis, sosteremo sul Podbrdo in silenzioso raccoglimento. Non siamo a “Uomini e Donne” ma siamo davanti alla Vergine per implorare una grazia che ritengo importante: formare famiglie sante”.

Tra una preghiera per una ragazza che vuole abortire e un Ave Maria per un sacerdote malato, la pagina Facebook della Colzi e tutto un susseguirsi di notizie di pellegrinaggi (a Medjugorje pare una decina l’anno ndr) e incontri in diversi luoghi d’Italia. In una ricca biografia online la donna, sposata. si definisce “scrittrice anche se non possiedo nessun titolo di studio”, segno zodiacale “il segno della Croce”. Ma è nel 2006 che la sua vita muta definitivamente con l’incontro dell’esorcista Padre Amorth che le permette di scrivere il saggio “Come satana corrompe la società” e un excursus sulla spiritualità a buon mercato del contemporaneo: “La mia esperienza (purtroppo) nel campo dello spiritismo, new age ecc… mi ha indotto a scrivere un altro libro “Spiritismo, new age, maghi, Sai Baba…” per mettere in guardia tutti da questi tranelli diabolici”.