volkswagen 675

di Carblogger

Le conseguenze del Dieselgate sono ancora tutte da definire. Eppure, già all’inizio dello scandalo si è ipotizzata una multa da parte degli Stati Uniti per Volkswagen di 18 miliardi di dollari (a questa ovviamente si potrebbero aggiungere quelle degli altri Paesi). Vedremo come andrà a finire, l’impressione è che i tedeschi però se la possano cavare con molto meno. Tanto più prendendo ad esempio le più recenti sanzioni americane all’industria automobilistica e non.

A GM, per il blocchetto di accensione difettoso costato la vita a 127 persone, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha inflitto una multa da 900 milioni di dollari. Toyota, per il problema al pedale dell’acceleratore del 2009, ha concordato con il governo americano una multa da 1,2 miliardi di euro, la più alta finora inflitta a una industria automobilistica in Usa. Anche considerando la natura diversa del problema (inconveniente meccanico per americani e giapponesi, chiara intenzione di truffa per i tedeschi), gli importi sono decisamente inferiori a quanto ipotizzato per Volkswagen.

Allargando ad altri settori, il discorso cambia poco: a maggio, 5 delle più grandi banche al mondo hanno ricevuto una multa di 5,6 miliardi di dollari per aver manipolato il mercato delle valute. Truffa come quella di Volkswagen. Per arrivare a importi più elevati, bisogna tornare indietro a 5 anni fa quando l’esplosione della piattaforma petrolifera della BP nel golfo del Messico costò la vita a 11 persone: una marea nera di 4,9 milioni di barili di petrolio invase le coste della Louisiana e della Florida. In quel caso, il governo Obama diede sin da subito l’impressione di volerci andare con il piede pesante e la multa, definita proprio in queste ore, è di 20,8 miliardi di dollari da pagare però in un massimo di 18 anni. Poco più di un miliardo all’anno per intenderci.

Anche ipotizzando accuse di disastro ambientale e dando per vere le conseguenze ipotizzate dall’Associated Press e riportate in questo post, lo scandalo Volkswagen non è neppure lontanamente paragonabile al disastro della BP. Difficile pensare che la multa sia simile.

@carblogger_it